Cronaca

Reinvestiva il provento dei furti in cocaina, arrestato un altro dei ladri-acrobati

In questo caso l'arresto è avvenuto a Tirana, dove il 33enne è stato bloccato dalla polizia albanese, su indicazione dei carabinieri di Genova

Continuano ininterrotte, anche in campo internazionale, le attività di ricerca dei ricercati da assicurare alla giustizia nell'ambito dell'indagine 'Lost'.

Quest'ultima è stata una complessa e articolata attività investigativa, condotta dai carabinieri del Nucleo Investigativo del comando provinciale di Genova, al termine della quale il gip ha emesso un'ordinanza applicativa di misure cautelari nei confronti di 16 persone (di cui 15 albanesi e 1 italiano), accusate dei reati di furto aggravato in abitazione, ricettazione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. 

Dopo la cattura dei primi tre indiziati, arrestati lo scorso 21 ottobre in Italia, e del rintraccio di un quarto ricercato, fermato lo scorso 24 ottobre a Zagabria con documenti falsi al seguito, ieri pomeriggio è stata la volta di un 33enne albanese, nullafacente e pregiudicato.

In questo caso l'arresto è avvenuto a Tirana, dove il 33enne è stato bloccato dalla polizia albanese, su indicazione dei carabinieri di Genova attraverso i servizi di cooperazione internazionale tra le forze di polizia. 

Dopo la cattura il 33enne albanese è stato associato al carcere di Tirana e, in base agli accordi internazionali e le leggi vigenti in quello Stato, verrà estradato in Italia nei prossimi giorni.

Nei suoi confronti il gip di Genova ha disposto la misura cautelare carceraria, avendo rilevato gravi indizi colpevolezza in ordine ad almeno 4 dei furti aggravati in appartamento commessi dal gruppo criminale indagato, più un ruolo attivo nell'ambito dei correlati traffici di stupefacenti.

Secondo quanto accertato dai militari dell'Arma, il 33enne albanese è stato uno dei componenti del gruppo che ha curato il reinvestimento dei proventi dell'attività predatoria in cocaina e rifornito lo spacciatore 68enne genovese, arrestato il 24 ottobre scorso e tuttora detenuto nella casa circondariale di Genova Marassi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reinvestiva il provento dei furti in cocaina, arrestato un altro dei ladri-acrobati

GenovaToday è in caricamento