«Pericoloso per la sicurezza dello Stato», rintracciato a Genova ed espulso

L'uomo, spiega il Viminale, era entrato in Italia nel 2014 con un permesso di soggiorno per motivi di studio, è risultato poi legato ad Anis Hanachi, fratello del più noto Ahmed, colpevole di aver assassinato due donne a Marsiglia

L'attenzione rimane altissima in Italia per quanto riguarda la presenza di sospetti terroristi. Un cittadino tunisino, scovato a Genova, è stato espulso perché «pericoloso per la sicurezza dello Stato», mentre un cittadino macedone considerato «un cane sciolto» è stato arrestato a Potenza.

Espulso tunisino a Genova

Il giovane rintracciato a Genova è stato ritenuto «pericoloso per la sicurezza dello Stato»: con questa motivazione il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha firmato l'espulsione di un 26enne tunisino, che viveva a Genova. L'uomo, spiega il Viminale, era entrato in Italia nel 2014 con un permesso di soggiorno per motivi di studio. Già attenzionato nel 2015 per i suoi contatti sui social media con un connazionale 31enne, reclutatore dello stato islamico, è risultato poi legato ad Anis Hanachi, fratello del più noto Ahmed, colpevole di aver assassinato due donne a Marsiglia l' ottobre 2017, arrestato a sua volta perché indiziato di far parte di un'organizzazione terroristica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rintracciato in Francia ed espulso perché ritenuto una minaccia per l'ordine e la sicurezza pubblica, il 26enne si era rifugiato a Genova, dove è stato poi rintracciato ed accompagnato in Tunisia, con volo diretto da Malpensa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Coronavirus al San Martino, un'infermiera e un paziente positivi

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

  • Coronavirus: aumento di casi nel centro storico di Genova, ma nessun cluster

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento