«Deve mettersi la mascherina»: 50enne sputa contro addetto alla vigilanza

È successo all’interno del Terminal Traghetti: l’uomo, originario della Germania, era ubriaco

Preso a sputi in faccia per avere chiesto a una persona senza mascherina di indossarla: è successo a un addetto alla vigilanza del Terminal Traghetti, a reagire all’invito un 50enne tedesco.

L’uomo, ubriaco, si stava aggirando all’interno del Terminal quando è stato notato dall’addetto alla vigilanza, che lo ha fermato e gli ha chiesto di mettere la mascherina: la reazione è stato lo sputo in faccia.

Immediata la chiamata alla polizia, con gli agenti delle volanti intervenuti sul posto che, dopo averlo calmato a fatica, lo hanno denunciato per minacce, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, sanzionandolo per ubriachezza e per aver violato la normativa anti Covid-19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento