rotate-mobile
Cronaca Sampierdarena / Via di Francia

Terminal traghetti in mano al degrado: le azioni in campo

Il Comune ha aperto un dialogo con la Stazione marittima, competente per quanto riguarda il terminal

"Un pessimo biglietto da visita": così il consigliere comunale Alberto Pandolfo (Pd) definisce la situazione attuale in cui versa il terminal traghetti, indicando come la zona sia da tempo in stato di degrado, una situazione che si acuisce nelle fasi di massimo afflusso come quelle estive.

"Si va dalle attività commerciali chiuse - dice Pandolfo in consiglio comunale - alla mancanza di servizi, passando per lo stazionamento dei senza fissa dimora che occupano lo spazio di notte. La situazione è nota soprattutto a chi in questa zona vive e lavora. Come può agire il Comune?".

"La competenza del terminal è della Stazione marittima - sottolinea l'assessora al Turismo Alessandra Bianchi - ma non vuol dire che non guardiamo ciò che avviene. Abbiamo sentito la società e l’amministratore delegato e ci hanno riferito che stanno portanti avanti un piano preventivo, ordinario e straordinario di manutenzione che riguarderà anche aspetti migliorativi sugli aspetti citati".

In particolare, dal punto di vista dei servizi igienici si adotteranno misure come l’aumento dei tempi di presidio che coprano l’interezza dell’apertura del terminal, anche in caso di arrivo posticipato dell’ultimo traghetto. Ci saranno anche interventi sulla climatizzazione e sulla pulizia dell’area. 

"Siamo parte attiva - conclude Bianchi - abbiamo già dialogato con la Stazione marittima e abbiamo colto la loro disponibilità a incontrarci e a valutare un piano condiviso con le diverse realtà del territorio, anche per valutare nuovi inserimenti di promozione turistica e della destinazione, riportando attività e punti di interesse in chiave turistica. Siamo vicini alla Lanterna, e stiamo ragionando per avere una segnaletica più evidente per invogliare chi staziona al terminal. Ci incontreremo con la Stazione marittima per porre in essere una linea che vada in questo senso".

Il consigliere Pandolfo ha infine ricordato l'importanza dell'intervento dei servizi sociali del Comune per quanto riguarda i senza fissa dimora. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terminal traghetti in mano al degrado: le azioni in campo

GenovaToday è in caricamento