menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insulta i carabinieri e si ferisce con un coltello, paura al Terminal Traghetti

Denunciato un 36enne che durante un controllo da parte delle forze dell'ordine ha urlato contro i militari e poi ha rivolto contro se stesso una lama di 20 centimetri

Ha estratto un coltello davanti agli occhi attoniti delle persone in procinto di partire per le vacanze, e l’ha usato per ferirsi mentre rivolgeva ai carabinieri insulti e offese: per questo motivo un uomo di 36 anni di origini tunisine è stato denunciato, e adesso deve rispondere delle accuse di "oltraggio a pubblico ufficiale e porto d’armi atto a offendere"

Tutto è successo ieri mattina al Terminal Traghetti, durante un controllo da parte delle forze dell’ordine: mentre i militari erano impegnati con un altro uomo, il 36enne si è improvvisamente scagliato contro di loro prendendoli a male parole e poi estraendo all’improvviso un coltello a serramanico con una lama di 20 centimetri, che ha rivolto contro se stesso ferendosi all’addome e ai fianchi.

Immediato l’intervento dei carabinieri, che lo hanno disarmato insieme con alcuni poliziotti accorsi sulla scena chiamando poi il 118 per prestargli le prime cure. L’uomo è stato poi trasferito al pronto soccorso del Villa Scassi per essere medicato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento