menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressione al titolare del laser-game, condannato a otto anni

Un ragazzo di 26 anni è stato condannato a otto anni e 20 giorni di carcere per aver ferito alla gola con un coccio di bottiglia il titolare di un locale in piazza Dante

Alla fine di aprile ferì con una bottiglia di vetro rotta il titolare del laser-game Q-Zar in piazza Dante. Ora il marocchino di 26 anni è stato condannato a otto anni e 20 giorni per tentato omicidio.

Il proprietario del locale si stava preparando per tornare a casa: poche ore prima aveva rifiutato l'ingresso al 26enne, visibilmente ubriaco, che ha quindi approfittato della chiusura per avvicinarsi al titolare, chiedergli un sigaretta e poi colpirlo repentinamente al collo.

Bloccato dalle volanti della questura, intervenute dopo l'allarme di alcuni passanti che avevano assistito all'episodio, l'aggressore era stato subito arrestato e portato in carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento