menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpreso a 'sniffare' con gli amici, tenta di gettare la moglie dalla finestra

Al rientro a casa in vico dei 5 Lampadi ha sorpreso il marito in compagnia di due amici, intenti a pippare cocaina. A quel punto l'uomo ha tentato di far cadere la moglie dalla finestra

Ieri pomeriggio la volante del commissariato Pré è intervenuta in vico dei 5 Lampadi in centro storico a seguito delle segnalazioni giunte al 113 di una lite in famiglia.

Al loro arrivo gli agenti hanno sentito le invocazioni d’aiuto di una donna, così si sono precipitati su per le scale dello stabile, dove hanno incontrato un uomo che stava tentando di allontanarsi e che, alla vista dei poliziotti, è ritornato sui suoi passi ed è entrato nell’abitazione da dove provenivano le richieste d’aiuto.

Immediatamente gli operatori hanno raggiunto e bloccato l'uomo, che visibilmente alterato stava urlando frasi sconnesse nei confronti della donna, identificandolo come un marocchino di 23 anni. La donna, una 27enne anch’essa marocchina, appariva in stato confusionale, con una ferita alla testa e dei lividi al collo.

Accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Galliera, è stata trattenuta in osservazione. L’abitazione si presentava in disordine: in una sale le ante di una grossa finestra erano aperte e uno dei vetri era andato completamente in frantumi; su di un tavolino erano presenti due pezzi di hashish, del peso di 0,67 grammi, un bilancino sporco di cocaina e delle schede telefoniche.

In merito a quanto accaduto la vittima ha raccontato di essere rincasata e di aver trovato il compagno che, in compagnia di due amici, stava consumando cocaina e marijuana. Alla minaccia della donna di chiamare le Forze dell’Ordine, i due amici si sono allontanati frettolosamente portando con sé la cocaina, il compagno invece, già alterato dall’assunzione dello stupefacente, l’ha aggredita colpendola al volto con un pugno e tentando di strangolarla.

La donna è riuscita a liberarsi e ha provato a chiedere aiuto dalla finestra, ma l’uomo l’ha raggiunta e l’ha spinta più volte, nel tentativo di farla cadere di sotto e facendola scontrare contro una delle ante, mandando in frantumi il vetro e ferendola alla testa. Anche in questa seconda circostanza la donna è riuscita a resistere e a divincolarsi dalla presa dell’uomo, scappando nelle scale per chiedere aiuto ai vicini.

L’aggressore a quel punto ha provato a fuggire ma è stato intercettato dagli agenti che lo hanno bloccato. Il marocchino è stato pertanto arrestato per il reato di tentato omicidio. Durante il controllo è stato inoltre trovato in possesso di un coltello a serramanico di quasi 20 centimetri di lunghezza, per il cui porto ingiustificato e stato denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento