menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce la rete dei Teatri Storici della Liguria: eventi, iniziative ed attività

Valorizzazione e messa in rete dei teatri storici esistenti in Liguria attraverso una serie di iniziative che permettono di conoscere un aspetto importante del patrimonio artistico e culturale della Regione

Ha preso il via ufficialmente il 25 novembre 2013 con la conferenza stampa di presentazione e la messa in rete del sito www.teatristoricidiliguria.it e della pagina facebook www.facebook.com/teatristoricidiliguria il progetto ‘Rete dei Teatri Storici della Liguria’, promosso dall'Assessorato alla Cultura della Regione Liguria in collaborazione con la Fondazione Regionale per la Cultura e lo Spettacolo e sostenuto dalla Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando denominato “Le risorse culturali e paesaggistiche del territorio: una valorizzazione a rete”.

Il progetto si pone l’obiettivo generale di attivare una ‘Rete dei Teatri Storici liguri’ che coinvolga diversi Comuni con una serie di iniziative culturali e artistiche; un viaggio spettacolare tra arte e paesaggio dedicato a turisti e cittadini per valorizzare e riscoprire un patrimonio materiale ed immateriale della storia ligure.

Più in particolare, gli obiettivi principali perseguiti dal progetto sono i seguenti: creazione di una rete permanente dei teatri storici della Liguria, rivalutazione dei palcoscenici nei loro valori storici, culturali, architettonici e turistici, sensibilizzazione dei giovani e delle comunità di appartenenza nei confronti di questo importante patrimonio culturale, valorizzazione turistica dei Comuni attraverso la promozione dei teatri storici, monitoraggio dello stato di conservazione dei teatri storici e creazione di un sito internet sulle attività dei teatri in relazione al territori che verrà sistematicamente aggiornato anche dopo il termine del progetto.

Per teatri storici si sono intesi palcoscenici costruiti entro fine Ottocento con l’eccezione del Teatro Comunale di Ventimiglia che, pur essendo stato inaugurato nel 1905, è nato dalla ristrutturazione di un edificio più antico.

I TEATRI COINVOLTI sono: Teatro Comunale (1905) di Ventimiglia, Teatro Salvini (1834) di Pieve di Teco, Teatro Cavour (1871)di Imperia, Teatro Aycardi (1804) e Teatro Sivori (1868) di Finale Ligure, Teatro Chiabrera (1853) di Savona, Teatro Carlo Felice (1828, ricostruito nel 1991), Teatro Modena (1857) e Teatro Duchessa di Galliera (metà XVIII sec. ca.) di Genova, Teatro Sociale (1876) di Camogli, Teatro Civico (1846, ricostruito nel 1933) di La Spezia e Teatro degli Accademici Impavidi (1809) di Sarzana.

Il progetto prevede numerose iniziative e attività come l'allestimento di una mostra permanente in ognuna delle città partecipanti all’iniziativa con l’organizzazione di visite guidate e conferenze illustrative, attività di animazione e intrattenimento dal vivo, laboratori didattici e attività di ricerca storica per gli studenti delle scuole e istituzione di borse di studio per tesi di laurea dedicate al tema.

Il calendario dettagliato delle iniziative potrà essere consultato sul sito www.teatristoricidiliguria.it.

Come PARTNERS DEL PROGETTO per la realizzazione delle varie iniziative sono state fino ad ora coinvolte importanti realtà quali il DIRAAS - Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arti e Spettacolo dell'Università degli Studi di Genova, il Festival della Scienza, Italia Nostra sezione di Genova, il Conservatorio Niccolò Paganini ed il CfA - Centro di Formazione Artistica di Genova.

L’ideazione del progetto è di Laura Sicignano, laureata in Storia del Teatro all’Università Cattolica di Milano e direttrice del Teatro Cargo di Genova, mentre il coordinamento storico è di Roberto Iovino, docente di storia della musica al Conservatorio Niccolò Paganini di Genova, critico musicale e autore di numerose pubblicazioni sulla storia della musica e del teatro.

approfondimenti su alcune attività e sezioni del progetto:

'Adotta il tuo teatro'. Periodo di svolgimento: gennaio – febbraio 2014

Attività di ricerca e ricostruzione storica rivolta a studenti di scuole secondarie di primo e secondo grado con percorsi che integrino storia, architettura e storia della musica e del teatro. Inizialmente gli studenti, con l’aiuto dei docenti, affronteranno lo studio del teatro storico della propria città  nei suoi molteplici aspetti: storico, iconografico, urbanistico, ambientale e sociale. In seguito gli studenti verranno invitati ad avviare ricerche empiriche sullo stesso teatro attraverso la raccolta di racconti, aneddoti e testimonianze di persone anziane o di altre persone alle quali sono state tramandate oralmente. Gli studenti potranno realizzare interviste e potranno documentarle grazie all’uso di dispositivi elettronici di acquisizione audio-video, compresi i moderni telefoni cellulari e tablet.

'Laboratori sul rapporto tra Teatro, Arti Decorative e Restauro'. Periodo di svolgimento: aprile 2014

Una sezione del progetto prevede la realizzazione di ‘Colori in Scena’, laboratori didattici sulle tecniche artistiche e sul restauro gratuiti e rivolti a studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado dei comuni coinvolti. I laboratori vengono condotti con un approccio diretto e coinvolgente per consentire agli studenti di vivere l’arte non come entità astratta ma come pratica artigianale, cercando di eliminare preconcetti e soggezione che spesso la fanno vedere ai giovani come qualcosa di antico e noioso. I partecipanti verranno introdotti alla scoperta delle lavorazioni di un’antica bottega d’arte, potranno toccare con mano i materiali aiutando a miscelare il colore o a preparare l’intonaco per l’ affresco. I segreti delle tecniche artistiche saranno svelati attraverso un percorso tra le varie fasi creative dell’opera, dalla progettazione all’esecuzione, permettendo ai ragazzi di interagire con gli strumenti di lavoro e diventare veri e propri ‘garzoni’ di bottega. Alcuni laboratori si sono già svolti in istituti scolastici del comune di Savona nell’ottobre del 2013 all’interno del programma del Festival della Scienza.

'Coinvolgimento di Conservatori e Scuole di Teatro in attività di animazione e intrattenimento dal vivo’. Periodo di svolgimento: luglio e agosto 2014.

Una sezione del progetto prevede il coinvolgimento di conservatori e scuole di teatro nella preparazione e realizzazione di performance e momenti di intrattenimento legati storicamente al teatro. Nello specifico sono stati fino ad ora coinvolti il Conservatorio Niccolò Paganini ed il CfA - Centro di Formazione Artistica di Genova. Insieme a queste due importanti realtà genovesi verranno ideati alcuni eventi da far circuitare nei teatri storici per rendere vivi gli spazi stessi, mostrandoli al pubblico nelle loro effettive potenzialità. Nei casi in cui i palcoscenici non siano ancora agibili verranno proposti spettacoli all’aperto in spazi adiacenti ai teatri. Questi eventi rappresenteranno un’occasione per informare gli spettatori sullo stato dei manufatti e sui lavori in corso.

‘Borse di Studio’ – Pubblicazione a dicembre 2013 e premiazione a novembre 2014

istituzione di borse di studio per tesi di laurea sui teatri storici che verranno pubblicate sul sito della Rete e costituiranno la base per visite guidate organizzate da associazioni di guide turistiche locali.

‘Mostra permanente’ – Allestimento nel mese di gennaio 2014

La Mostra consta di dodici pannelli che saranno donati a tutti i Comuni interessati per essere esposti in maniera permanente. E’ prevista una inaugurazione in tutti i Comuni partecipanti a partire dal mese di gennaio 2014 secondo un calendario che verrà pubblicato sul sito ufficiale del progetto. In concomitanza con visite guidate o con eventi previsti sui diversi palcoscenici, verranno proposte conferenze illustrative sui singoli teatri storici. Si tratterà di conversazioni agili, incentrate tanto sugli aspetti architettonici, quanto sulle vicende storico-culturali del teatro e sul rapporto fra il teatro stesso e la società. Per queste conferenze saranno coinvolti studiosi e giornalisti del settore, quali Lucia Pescio (Teatri di Ventimiglia e Imperia), Maria Cristina Castellani (Teatro di Pieve di Teco), Flavio Menardi (Teatri di Finale Ligure), Barbara Catellani (Teatro di Savona), Roberto Iovino (Teatri di Genova), Marta Musso (Teatro di Camogli) e Sergio Chierici (Teatri di Spezia e Sarzana).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento