rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca

Sciopero Taxi: corteo dall'aeroporto in direzione centro, disagi al traffico

I tassisti protestano contro la deregolamentazione del settore rivendicando il proprio ruolo di servizio pubblico

Sono partiti dall'aeroporto Cristoforo Colombo di Genova e si stanno dirigendo verso il centro città (punto di arrivo piazza De Ferrari) i tassisti genovesi che protestano contro la deregolamentazione del settore rivendicando il proprio ruolo di servizio pubblico regolamentato a favore dei cittadini. La carovana di auto bianche, nella giornata di sciopero nazionale della categoria, procede a passo d'uomo creando qualche disagio al traffico. 

I taxi rimarranno fermi fino alle ore 22 (lo sciopero è iniziato alle 5 del mattino), rimangono garantiti alcuni servizi minimi e fondamentali come il trasporto per le categorie fragili. Nella nostra città tutte le organizzazioni sindacali di categoria, riunite nel Coordinamento sindacale Taxi Genova, aderiscono allo sciopero generale. La centrale operativa della Cooperativa RadioTaxi Genova garantirà esclusivamente il servizio minimo di trasporto “sociale” per anziani, portatori di handicap e malati. Al centro della protesta il Ddl Concorrenza e la conseguente deregolamentazione del servizio di trasporto pubblico non di linea.

Sciopero Taxi: corteo dall'aeroporto a piazza De Ferrari. Foto

"Il nostro settore garantisce un servizio pubblico regolamentato, in cui le tariffe sono certe, visibili e amministrate, perché stabilite per legge dal Comune. Scavalcare gli enti locali, togliendo loro la competenza sulle tariffe, vuol dire favorire chi vede nel settore trasporti un business e cedere a fredde logiche di mercato un comparto che offre un servizio pubblico essenziale - aveva spiegato Attilio Dondero, portavoce del Coordinamento sindacale taxi Genova - Per questo difendere il settore dall’ingresso incontrollato delle multinazionali e chiedere regole chiare e uguali per tutti significa non solo salvaguardare i lavoratori, ma soprattutto tutelare i cittadini e i consumatori, che sono per noi al centro delle priorità".

Gli operatori del servizio taxi chiedono quindi lo stralcio dell’articolo 8 del Ddl Concorrenza e la ripresa del percorso di riforma della legge sul trasporto pubblico non di linea, avviato da alcuni anni ma rimasto incompiuto dal febbraio 2019. A Genova sono operativi 869 tassisti, 734 dei quali soci della Cooperativa Radio Taxi Genova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero Taxi: corteo dall'aeroporto in direzione centro, disagi al traffico

GenovaToday è in caricamento