menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No Tav: presidio a Trasta contro gli espropri per il terzo valico

Alcuni attivisti No Tav hanno iniziato quello che annunciano essere un presidio permanente in via Trasta per impedire gli espropri necessari alla realizzazione del terzo Valico ferroviario. Fra i manifestanti anche Paolo Putti

Genova - L'annuncio del salvataggio della scuola Villa Sanguineti non è bastato a placare la protesta. Oggi, lunedì 30 agosto 2012, alle 7.30, alcuni attivisti No Tav hanno iniziato quello che annunciano essere un presidio permanente in via Trasta per impedire gli espropri necessari alla realizzazione del terzo Valico ferroviario.


Questa mattina, a impedire ai funzionari del Cociv di raggiungere i terreni interessati dagli espropri c'era anche Paolo Putti, ex candidato sindaco del movimento 5 stelle. Fra i presenti anche alcuni residenti della zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento