menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tafida, il ministero dell'Interno avvia le pratiche per la cittadinanza

Dopo numerosi appelli, il governo Conte bis sembra avere accolto la richiesta di concedere la cittadinanza italiana alla piccola, ricoverata al Gaslini

Il ministero dell'Interno ha avviato la procedura per la concessione della cittadinanza italiana a Tafida, la bimba inglese di cinque anni gravemente malata e ricoverata da qualche giorno all'ospedale Gaslini.

Il giorno dopo l'arrivo della piccola, il presidente della Regione Giovanni Toti si era già espresso favorevolmente verso la concessione della cittadinanza. «La gratitudine, il dolore ma anche la speranza che ho letto negli occhi dei genitori di Tafida ieri all'aeroporto di Genova mi fanno accogliere con convinzione, anche come Regione Liguria, l'appello lanciato dalla mamma della bambina, Shelina Begum, di dare la cittadinanza italiana alla piccola».

«Chiediamo quindi al premier Conte e ai ministri Di Maio e Lamorgese di concedergliela per motivi umanitari - aveva detto Toti -. Tutti noi ci stringiamo intorno a questa famiglia e tifiamo per la bimba di 5 anni, a cui volevano sospendere le cure in Gran Bretagna, ma che è stata accolta ieri in Liguria ed è assistita al meglio dai più grandi professionisti europei dell'ospedale Gaslini. Questa è l'Italia, questi sono gli italiani».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento