Cronaca

Fanghi sversati in porto, Linea condivisa: "Chiarezza sui rischi per la salute"

L'attacco dell'opposizione: "Non è stato assolutamente chiarito il tempo e il luogo in cui a terra sono rimasti i fanghi, l’ubicazione precisa di dove siano stati sversati e gli effetti sull’ecosistema marino e la salute della comunità genovese"

Chiarezza sulle operazioni di dragaggio nel bacino di Sampierdarena. È la richiesta di Linea condivisa dopo il prelievo di 700mila metri cubi di fanghi classificati come rifiuti. 

“Non sono state sufficienti le interrogazioni fino ad ora svolte in Comune, in Regione e persino in Parlamento. L’operazione è avvenuta sotto l’autorizzazione di Regione Liguria, ma non è stato assolutamente chiarito il tempo e il luogo in cui a terra sono rimasti i fanghi, l’ubicazione precisa di dove siano stati sversati e gli effetti sull’ecosistema marino e la salute della comunità genovese” osserva Caterina Iacopi Capogruppo Lista Rossoverde Municipio II Centro Ovest 

Per Filippo Bruzzone Capogruppo Lista Rossoverde Comune di Genova “Uno degli elementi più sconcertanti è il silenzio che avvolge la vicenda, e la vicinanza, se fosse vera e certificata la notizia dello sversamento avvenuto in prossimità dell’aeroporto, con le spiagge libere del Comune di Genova, da Pegli a Voltri e Vesima. Vorremmo avere la certezza assoluta che tali operazioni siano avvenute senza alcun effetto negativo, le striminzite risposte fornite nelle sedi istituzionali non sono sufficienti”.

“In queste settimane - conclude con un affondo Gianni Pastorino Capogruppo Linea Condivisa Regione Liguria - abbiamo quindi inoltrato nuove richieste di chiarimenti e in particolare una formale istanza di accesso agli atti nei confronti di Regione Liguria e Arpal per comprendere i controlli effettuati. La comunità genovese attende risposte serie e non i soliti tagli di qualche nastro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanghi sversati in porto, Linea condivisa: "Chiarezza sui rischi per la salute"
GenovaToday è in caricamento