menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Disoccupato e lasciato dalla fidanzata s'impicca la sera di Natale

Un trentottenne di Sestri Levante, disoccupato da due anni, la sera prima di Natale è stato lasciato dalla fidanzata. L'uomo ha afferrato una corda e si è suicidato sotto il ponte sul fiume, che scorre fra Santa Vittoria e Sestri

Sestri Levante - Il Natale solitamente è un momento per stare con i propri cari, ma quando così non può essere e la vita già di per sé non sorride c'è il rischio di farsi prendere dallo sconforto. Un trentottenne di Sestri Levante, disoccupato da due anni dopo che l'azienda per cui lavorava è finita in liquidazione, non ha retto l'ultima brutta notizia.

La vigilia di Natale la fidanzata ha deciso di lasciarlo, spinta dalla difficoltà di vedere un futuro insieme. Per il trentottenne è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, che lo ha spinto a compiere il gesto estremo. Probabilmente proprio la sera di Natale ha afferrato una corda e con essa è sceso nel letto del fiume che scorre lungo la strada fra Sestri Levante e Santa Vittoria.

Il giorno di Santo Stefano intorno alle 8.45 il triste ritrovamento. Alcuni passanti hanno notato il corpo penzolare sotto il ponte e hanno immediatamente dato l'allarme. Carabinieri e vigili del fuoco hanno recuperato la salma in attesa che il magistrato di turno decida o meno per l'autopsia.

Il suicidio del trentottenne ha provocato un profondo sconforto nella zona, soprattutto in un momento un po' particolare come le feste di Natale. I primi a essere informati della triste notizia sono stati i genitori con i quali l'uomo viveva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento