Cronaca

Arenzano, tragedia a Pasqua: sub si immerge per vedere la Haven e muore

Un sub francese, Julien Giller, 34 anni, ha perso la vita nel giorno di Pasqua dopo essersi immerso nelle acque di Arenzano con l'intento di raggiungere la Haven, la petroliera cipriota affondata nel lontano 1991

Si era immerso nelle acque di Arenzano con l'intento di raggiungere il relitto della Haven, la petroliera cipriota affondata nel 1991, ma un'embolia gli ha fatto perdere la vita.

La tragedia è avvenuta nel giorno di Pasqua, la vittima è un sub francese di soli 34 anni, Julien Giller, da pochi giorni in vacanza in Liguria. Il subacqueo si era immerso in compagnia di un'amica molto più esperta di lui e con il brevetto da istruttore. Secondo quanto riferito dalla donna i due si erano immersi  raggiungendo i -50 metri, quando all'improvviso si è accorta che l'amico non respirava bene. La donna ha così provato ad assistere l'amico nella risalita, ma una volta raggiunta la superficie il 35enne è morto per un'embolia.

Trasportato al porto è stato assistito dai medici della Pubblica assistenza, ma i tentativi di rianimarlo sono stati inutili. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Arenzano.

Non si tratta della prima vittima della Haven, poco meno di un anno fa anche un altro sub aveva perso la vita dopo aver tentato di raggiungere il relitto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arenzano, tragedia a Pasqua: sub si immerge per vedere la Haven e muore

GenovaToday è in caricamento