Sturla scende in piazza per chiedere lo scolmatore del rio Vernazza

Manifestazione per le vie del quartiere per protestare contro i ritardi nell'avvio dei lavori per la realizzazione dello scolmatore, che metterebbe in sicurezza il rio Vernazza

Ieri mattina si è svolta una manifestazione a Sturla per chiedere che venga realizzato, nei tempi più rapidi possibili, lo scolmatore del rio Vernazza. I lavori, interamente finanziati dal Patto per Genova con i sedici milioni di euro, sarebbero dovuti partire un anno fa.

«A seguito di una nostra interrogazione in Consiglio regionale - scrive il Pd in una nota -, sappiamo che l'opera è sottoposta a screening ambientale, che si concluderà a febbraio. Considerato che il Comune di Genova è soggetto attuatore dell'opera, presto, attraverso una interrogazione a Tursi, chiederemo un preciso cronoprogramma per sapere quando partiranno e saranno ultimati i lavori».

Pronta la replica dell'attuale maggioranza in Comune e Regione. «Dal Pd solo strumentalizzazioni - dichiarano i consiglieri della Lega del Municipio Levante -. Riteniamo buffo, per non dire intellettualmente disonesto, che chi fino a un anno e mezzo fa amministrava Comune e Municipio, oggi abbia deciso di scendere in piazza a manifestare per il ritardo nell'inizio dei lavori dello scolmatore del rio Vernazza. Un'opera fondamentale e ferma da anni, certamente non per negligenza dell'attuale giunta di centrodestra. Il Pd dovrebbe ben sapere che l'opera è già stata inserita nel piano triennale dei lavori per un importo di circa 16 milioni di euro. Una polemica pretestuosa, sinonimo della carenza di argomenti della minoranza che nasconde i suoi insuccessi dando la colpa ad altri non sapendo che l'assessore Fanghella, proprio qualche giorno fa, ha annunciato che entro fine anno sarebbero partiti i lavori. Questa è la differenza: da una parte una minoranza senza argomenti, dall'altra una maggioranza che invece di parlare fa i fatti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Siamo al paradosso. Oggi c'è una manifestazione per lo scolmatore del rio Vernazza, un'opera da 16 milioni di euro, anche se dopo anni finalmente siamo a una progettazione esecutiva e quasi pronti ad andare in gara, e chi cappeggia la protesta? Chi non ha fatto nulla nella scorsa legislatura e mi ha lasciato solo un'idea scritta su un foglio di carta. Credo che a volte un po' di onestà intellettuale non farebbe male a nessuno», ha commentato su Facebook l'assessore comunale ai lavori pubblici Paolo Fanghella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accensione riscadamento 2020: a Genova i termosifoni si accendono dal 14 ottobre

  • Coronavirus: chiusi h24 e sale giochi in tutta la città, i provvedimenti per le zone "rosse"

  • Coronavirus, in arrivo la nuova ordinanza per Genova

  • Covid: i confini delle nuove "zone rosse" di Genova, strada per strada, e cosa è vietato fare

  • Coronavirus e ipotesi lockdown, Bassetti: «Coprifuoco opportuno per Genova, Milano e Roma»

  • Coronavirus: in arrivo un nuovo Dpcm, sembra escluso il 'coprifuoco'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento