rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca Sturla / Piazza Sturla

Casa del soldato abbandonata, Tursi: «Servono due milioni per i lavori»

L'edificio di Sturla contiguo alla scuola Chighizola crea preoccupazione tra gli abitanti della zona per la situazione igienico-sanitaria

"Lo strano caso della Casa del Soldato di Sturla" approda in consiglio comunale. La consigliera della Lista Crivello Serena Finocchio aveva denunciato lo stato di abbandono dell'edificio e la mancanza di risposte chiare da parte della giunta a causa di un rimpallo di competenze tra amministrazione e Demanio, pubblicando alcuni documenti che testimoniavano il passaggio di consegne tra Stato e Comune.

Nella seduta del consiglio comunale di Genova di martedì 26 febbraio 2019 il compagno di partito Enrico Pignone ha sollevato il problema sottolineando ancora una volta lo stato di abbandono del giardino della palazzina, contiguo alla scuola Chighizola. Un problema sopratutto per quello che riguarda la situazione igienico-sanitaria. Pignone ha chiesto al Comune di chi è la proprietà dell’immobile e a chi, quindi, compete la manutenzione

Ha risposto per la giunta l'assessore a Bilancio e Patrimonio Pietro Piciocchi: «Il bene è stato acquisito dal Comune di Genova nell’ambito del federalismo demaniale. In questa acquisizione abbiamo forti limiti, in quanto devono essere associazioni senza scopo di lucro e, pertanto, non in grado di fare i lavori di ripristino, che sono molto onerosi. Per intervenire radicalmente occorrono fra un milione e mezzo e i due milioni di euro. Con il Municipio abbiamo deciso di fare una manifestazione d’interesse e, nel caso andasse deserta, procederemo in altro modo»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa del soldato abbandonata, Tursi: «Servono due milioni per i lavori»

GenovaToday è in caricamento