Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Viale Bernabò Brea

Sventato femminicidio, arrestato 38enne armato

Dopo un inseguimento, prima in auto e poi a piedi, e una colluttazione, la polizia è riuscita a bloccare un 38enne armato, che aveva appena minacciato di morte la ex convivente

Si stava dirigendo a casa della ex convivente armato di una pistola. Per fortuna la polizia l'ha bloccato prima. In manette è finito un 38enne cittadino italiano pluripregiudicato di origini cilene, arrestato in flagranza dopo che la ex convivente aveva allertato la polizia temendo per la propria incolumità.

La donna ha telefonato al 112 in quanto era stata poco prima pesantemente minacciata di morte dall'ex compagno, che aveva dichiarato di essere in procinto di portarsi, armato, presso l'abitazione dove la donna vive con la madre. Immediatamente è stato predisposto un servizio ad ampio raggio di controllo del territorio con equipaggi della squadra Mobile e dell'ufficio prevenzione generale al fine di rintracciare il sospettato, mentre altro personale vigilava a tutela dell'incolumità della donna.

Un equipaggio della Squadra Mobile è riuscito a intercettare l'uomo a bordo della sua autovettura. Ne è scaturito un inseguimento, che è terminato in viale Bernabò Brea dove l'uomo è stato costretto ad arrestare la marcia. Vistosi bloccato, con manovra repentina e pericolosa ha speronato l'auto civetta per aprirsi una via di fuga.

Non riuscendo nell'intento si è dato a precipitosa fuga a piedi, sempre inseguito dal personale della Squadra Mobile a cui supporto è sopraggiunto immediatamente un equipaggio dell'ufficio prevenzione generale. Dopo una breve colluttazione, gli operatori sono riusciti a bloccare l'uomo. Indosso gli è stata trovata una pisola 357 Magnum completa di cartucce, risultata rubata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sventato femminicidio, arrestato 38enne armato

GenovaToday è in caricamento