L'Arma dei carabinieri celebra i suoi 204 anni

Nella caserma di Sturla si sono ritrovati tutti i Reparti dell'Arma della Liguria, oltre a politici e autorità. La cerimonia si è quindi conclusa con la consegna dei riconoscimenti ai carabinieri che si sono particolarmente distinti

Martedì 5 giugno, nella caserma Vittorio Veneto di Sturla, sede del comando della Legione carabinieri Liguria, si è svolta la celebrazione del 204esimo anniversario della fondazione dell'Arma alla presenza delle più alte autorità della regione.

La cerimonia è stata preceduta dall'Alzabandiera e dalla deposizione di una corona d'alloro al monumento ai Caduti, da parte del comandante della Legione, generale di Brigata Paolo Nardone, accompagnato dall'ispettore Regionale dell'Associazione Nazionale Carabinieri, per ricordare solennemente i carabinieri caduti nell'adempimento del dovere.

Alle 9.30 nella piazza d'armi si è schierato il battaglione di formazione in rappresentanza di tutti i reparti della Liguria, con militari in uniforme speciale, carabinieri di quartiere e delle specialità navale, forestali, subacquei ed elicotteristi, nonché carabinieri atleti già appartenenti al Centro Sportivo dell’Arma.
Erano inoltre presenti carabinieri non più in servizio attivo dell’Associazione Nazionale Carabinieri in uniforme sociale e per l’attività di protezione civile e mezzi e unità del Nucleo Radiomobile di Genova, dell’Aliquota di Primo Intervento (API) con armamento e mezzi speciali nonché dell’Aliquota Antisabotaggio con relativa dotazione.
Nel suo discorso il generale Nardone ha sottolineato come i risultati conseguiti sul piano preventivo e repressivo sono diretta espressione di un’Istituzione antica che guarda al futuro attraverso il costante aggiornamento professionale, tecnologico e delle procedure, e che s’innesta perfettamente nell’indispensabile sistema di coordinamento tra le Forze di polizia che, nel suo attuale assetto normativo e attuativo, continua a dimostrarsi risorsa indefettibile per modernità d’impostazione e capacità di adesione alle esigenze del cittadino e del territorio.

Durante la festa sono state anche ricordate le operazioni di servizio più importanti, svolte nel recente periodo. La cerimonia si è quindi conclusa con la consegna dei riconoscimenti ai carabinieri che si sono particolarmente distinti nell'adempimento del dovere e premi a studenti meritevoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • 10 film girati a Genova, tra "cult" e pellicole meno conosciute

  • Due rapine in altrettante sere, sempre nello stesso posto

Torna su
GenovaToday è in caricamento