rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
La proposta

Stupro su nave da crociera, Salvini: "Castrazione chimica"

Il ministro e leader della Lega torna a invocare la castrazione chimica per gli autori di stupri. Lo fa con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook in merito alla notizia della violenza sessuale avvenuta nei giorni scorsi ai danni di una ragazza di diciannove anni all'interno della nave da crociera Msc Seaside, durante la navigazione verso Genova

"Per violentatori e pedofili serve la castrazione chimica". Il ministro e leader della Lega Matteo Salvini torna a invocare la castrazione chimica per gli autori di stupri. Lo fa con un post pubblicato sulla sua pagina Facebook in merito alla notizia della violenza sessuale avvenuta nei giorni scorsi ai danni di una ragazza di diciannove anni all'interno della nave da crociera Msc Seaside, durante la navigazione verso Genova.

Secondo quanto ricostruito, a stuprare la giovane sarebbero stati tre uomini, tutti maggiorenni, e avrebbe partecipato anche un giovane, minorenne. Gli arrestati sarebbero saliti a Marsiglia. La violenza, secondo la denuncia presentata dalla vittima, si sarebbe consumata all'interno della cabina di uno dei tre. 

"Non importa che tu sia italiano o straniero, se stupri una ragazza - in questo caso addirittura in tre! - hai un problema e devi essere curato. Per violentatori e pedofili il carcere non può bastare: serve la castrazione chimica. Punto", ha detto Salvini che nei mesi scorsi aveva annunciato un disegno di legge da portare in Parlamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stupro su nave da crociera, Salvini: "Castrazione chimica"

GenovaToday è in caricamento