rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca

Il Tar la ammette alla maturità e la studentessa supera l'esame

Ragazza non ammessa alla maturità per le troppe insufficienze, fa ricorso al Tar, che l'ammette agli esami in via provvisoria. La studentessa riesce così a sostenere e superare gli esami, ottenendo il diploma

Una studentessa di un liceo statale genovese non è stata ammessa all'esame di maturità 2022 per le troppe insufficienze riportate nelle valutizioni di fine anno, questa la decisione del consiglio di classe in esito agli scrutini.

La decisione viene però contestata dalla ragazza che decide di ricorrere al Tar Liguria per chiedere l'annullamento del provvedimento di bocciatura ed esclusione dalla maturità. I giudici amministrativi, con un'oridnanza cautelare del 17 giugno, decidono di revocare in via provvisora la bocciatura ed ammettere agli esami la studentessa.

La ragazza riesce così a sostenere l'esame, a superarlo e a conseguire il diploma di liceo. ll provvedimento del tribunale amministrativo è però solo provvisorio, la decisione definitiva sul ricorso sarebbe stata presa in un'udienza fissata per la fine di luglio. Nel frattempo però la ragazza aveva ricevuto la valutazione positiva della commissione d'esame e aveva ricevuto il diploma.

Il Tar quindi, nel corso dell'udienza per decidere il ricorso, ha preso atto delle nuove circostanze di fatto e ha pronunciato una sentenza di cessata materia del contendere, dichiarando che: "Il giudizio della Commissione d'esame supera e assorbe il precedente giudizio negativo d'inidoneità formulato dal Consiglio di classe, determinando l'integrale soddisfazione dell'interesse sostanziale del ricorrente a ottenere il titolo di studio".

Nelle motivazioni del provvedimento cautelare che ha permesso alla studentessa di sostenere l'esame si legge anche che: "Va considerato che, nelle valutazioni finali, il ricorrente ha conseguito una sola insufficienza grave e quattro insufficienze lievi. L'adozione delle chieste misure cautelari consentirebbe al ricorrente di evitare un ingiusto pregiudizio nel caso di accertamento dell'illegittimità della sua esclusione dall'esame, senza - in ogni caso - alcun nocumento per l'amministrazione scolastica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tar la ammette alla maturità e la studentessa supera l'esame

GenovaToday è in caricamento