rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Mandò l'amico al suo posto all'esame, condannato studente

Uno studente universitario, oggi di 28 anni, mandò un amico a sostenere un esame all'università. Ma un professore si accorse della sostituzione di persona e lo denunciò. Confermati in Appello due mesi di reclusione, con il beneficio della condizionale

Genova - Quante volte durante gli anni scolastici avremmo avuto il desiderio di avere un fratello gemello molto più studioso di noi da mandare in avanscoperta durante le interrogazioni? Uno studente universitario, oggi di 28 anni, aveva tentato una mossa del genere durante un esame scritto. L'episodio risale al gennaio 2007 a Genova.


Il giovane mandò un amico a sostenere la prova sperando di farla franca. Ma un professore si accorse della sostituzione di persona e denunciò lo studente. Condannato in primo grado a due mesi di reclusione, con il beneficio della condizionale, la pena è stata confermata ieri, giovedì 18 ottobre 2012, in Appello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandò l'amico al suo posto all'esame, condannato studente

GenovaToday è in caricamento