menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione e cittadinanza: crescono gli stranieri in Liguria

"Immigrazione e cittadinanza" è il titolo dell'incontro organizzato oggi dalla Cisl regionale per affrontare il tema del diritto di cittadinanza agli stranieri di seconda generazione

Si è svolta oggi a Sampierdarena la conferenza organizzata dalla Cisl regionale “Immigrazione e cittadinanza”, incentrata sul tema del diritto di cittadinanza dei giovani immigrati di seconda generazione: argomento di stretta attualità anche grazie alle esternazioni di questi giorni del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha dichiarato essere “una follia negare la cittadinanza ai figli degli immigrati”.

Alla conferenza hanno parte il segretario nazionale Cisl Liliana Ocmin, il segretario generale Cisl Liguria Sergio Migliorini e il Segretario regionale Remigio D’Aquaro, gli Onorevoli Andrea Sarubbi (PD), e Sonia Viale (Lega) e il responsabile dell’'Ufficio scolastico regionale Aureliano De Raggi.

DATI REGIONALI: CRESCONO GLI STRANIERI IN LIGURIA

Nella regione Liguria nel 2011 la popolazione straniera si è attestata sulle 136 mila unità (dati Dossier statistico Caritas/Migrantes 2011): rispetto all’anno precedente si registra un aumento di oltre 10 mila persone. Le collettività più numerose sono, in ordine: Ecuador, Albania, Romania e Marocco. L’incidenza di minori sul numero complessivo di immigrati è, in Liguria, più bassa rispetto al dato nazionale (20,6% contro 22% nazionale e 23,6% del Nord Ovest), mentre più alta è la media di stranieri over 65 (3,5% contro 2,4% naz.). Si potrebbe dunque trattare di un adeguamento al trend demografico complessivo della regione, che registra la più bassa incidenza di minori sul totale della popolazione (13,8%) contro quella più alta in Campania (19,9%) e la maggior incidenza degli ultra 65enni (26,7%).

CRESCONO GLI STRANIERI NELLE SCUOLA E NELLE UNIVERSITA’

La popolazione scolastica straniera è cresciuta in un anno dell’8,1% passando dai 19.707 alunni del 2010 ai 21.043 del 2011. La loro incidenza si sta peraltro consolidando nelle scuole di tutti gli ordini e gradi: negli istituti superiori sono il 9,4%, dato addirittura più alto rispetto a quello nazionale (5,8%) e a quello del Nord Ovest (8,9%). 

In Liguria nel 2009 si sono laureati 5326 studenti, di 158 di cittadinanza straniera (incidenza del 3%): quota sensibilmente inferiore rispetto a quella degli iscritti, che evidenzia le maggiori difficoltà che incontrano nel concludere studi ad alto livello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento