menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stoppani: al via la demolizione del "fungo", e ad Arenzano emergono i crostoni di cromo

Al via da oggi la demolizione del "fungo", l'inconfondibile edificio all'ingresso dell'ex fabbrica. Sulla spiaggia a ponente di Arenzano, nel frattempo, in seguito alle mareggiate sono riemersi i crostoni di cromo e i cittadini protestano

Cade sotto la morsa delle ruspe uno dei principali "simboli" della Stoppani, l'edificio-portineria all'ingresso dell'ex fabbrica che per un secolo ha avvelenato il territorio tra Cogoleto e Arenzano, dall'inconfondibile forma rotonda.

Per la demolizione del "fungo", come era soprannominato dai lavoratori, sarà necessaria una decina di giorni: proprio per questo motivo, verranno chiusi fino al 28 gennaio i primi 800 metri della strada provinciale che costeggia l'ex fabbrica per portare a Lerca.

Mentre tutti osservano i lavori di demolizione, decontaminazione e messa in sicurezza del sito, le istituzioni locali e i cittadini attendono con il fiato sospeso di sapere cosa succederà dopo, ovvero quando si dovrà parlare di bonifica vera e propria.

E proprio in questi giorni, con le mareggiate, sono rispuntati alcuni "crostoni" di sabbia indurita da sostanze inquinanti che si trovano da sempre a Marina Grande, spiaggia a ponente di Arenzano. Nonostante le rassicurazioni delle istituzioni, molti cittadini sono preoccupati e si lamentano perché nel 2010 - quando venne effettuata la bonifica del litorale - si scelse di non portare via i crostoni a contatto con l'acqua del mare, per questioni di sicurezza. Infatti si era ritenuto all'epoca che asportare i crostoni, rischiando di danneggiarli liberando sostanze inquinanti in mare, fosse più pericoloso che lasciarli sul bagnasciuga, coperti da una spanna di sabbia. Sabbia che però - dopo le mareggiate - regolarmente si ritira, e scopre quelle inquietanti formazioni.

Nonostante le rassicurazioni e i sopralluoghi delle istituzioni, monta la protesta dei cittadini e delle associazioni, che da sempre chiedono chiarimenti: è giusto che quei crostoni - che contengono comunque sostanze inquinanti - debbano rimanere lì per sempre? 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caos autostrade: code anche in serata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

  • Costume e società

    TikTok sbarca in Liguria con la campagna #tiraccontolitalia

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento