rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca

La Regione punta ad avere stazioni ferroviarie più 'bike friendly'

L'ordine del giorno, approvato all'unanimità, chiede anche cicloposteggi chiusi nelle immediate vicinanze in modo da potenziare l'intermodalità treno+bici

Il Consiglio regionale, nel corso della seduta mattutina di martedì 24 maggio 2022, ha approvato all'unanimità l'ordine del giorno 237 presentato da Selena Candia che impegna la giunta a valutare la possibilità, coerentemente con le coperture finanziarie disponibili, di creare le condizioni affinché le stazioni ferroviarie siano 'bike friendly', inserendo rampe per le biciclette sulle scale di accesso ai binari e cicloposteggi chiusi nelle immediate vicinanze in modo da potenziare l'intermodalità treno+bici.

Nel documento si rileva che la convenzione tra Regione e Trenitalia disciplina i rapporti per lo sviluppo dell'intermodalità bici-treno e stabilisce che per i viaggiatori il servizio bici al seguito sui treni regionali, appositamente attrezzati e individuati, è gratuito e che nei nuovi treni Pop e Rock sono presenti posti bici dotati di prese per ricaricare i modelli elettrici. L'assessore alle infrastrutturre Giacomo Giampedrone ha chiesto una modifica, che è stata accolta dal proponente.

"C'è voluto quasi un anno di lavoro - dichiara la consigliera regionale della Lista Sansa Selena Candia - ma finalmente anche in Liguria siamo un po' più vicini ad avere rampe per le biciclette nelle stazioni ferroviarie e cicloposteggi chiusi nelle vicinanze per favorire l'intermodalità treno + bici".

"Sappiamo che con il voto di oggi non avremo rampe e cicloposteggi a breve - ammette Candia - ma come opposizione stiamo facendo il massimo affinché la Regione si occupi di un tema ignorato, per cui servirebbe un cambio di mentalità politica e culturale".

"In questo anno di lavoro sul tema - conclude Candia - ci tengo a sottolineare il prezioso contributo portato dalle tante associazioni e dai gruppi di ciclisti urbani che quotidianamente si battono per una città, e una regione, più bike friendly".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione punta ad avere stazioni ferroviarie più 'bike friendly'

GenovaToday è in caricamento