Ai domiciliari per stalking, perseguita la ex con sms minaccia

L'uomo, un quarantenne residente in Piemonte, è accusato di aver dato fuoco, nel dicembre scorso, a diversi motocicli posteggiati nella zona di Marassi a Genova, fra cui quello della ex compagna. Dopo ultimo tentativo molestie, pm chiede giudizio immediato

 

Richiesta di giudizio immediato del pm di Genova Federico Manotti per un quarantenne accusato di stalking per aver perseguitato l' ex fidanzata pedinandola e inviandole numerosi messaggi con minacce anche gravi.
 
L'uomo era agli arresti domiciliari nella città in cui risiede, in Piemonte, ma la settimana scorsa è stato colpito da ordine di custodia cautelare in carcere (ora è detenuto ad Alessandria) perché gli uomini della Squadra mobile di Genova che si occupano delle indagini hanno scoperto che dai domiciliari, servendosi di un altro cellulare, avrebbe continuato a perseguitare la sua ex.
 
Secondo l'accusa sarebbe stato trovato in possesso anche di sostanza stupefacente ma di questa ipotesi di reato si occupa la procura di Alessandria. L'uomo in un primo tempo era stato denunciato a piede libero perché accusato di aver dato fuoco, nel dicembre scorso, a diversi motocicli posteggiati nella zona di Marassi, a Genova, tra i quali vi era anche quello della sua ex fidanzata ma poi era emerso che, dopo l'interruzione della loro relazione, l'uomo aveva iniziato a perseguitarla (Ansa).
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Covid, coprifuoco a Genova dalle 21 alle 6: ecco cosa si può (e non si può) fare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento