Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Sotto casa della ex con un coltello, la minaccia di morte

Un trentenne è finito in carcere a Marassi con l'accusa di atti persecutori ai danni della sua ex convivente, alla quale il tribunale ha affidato in esclusiva i figli

Armato di coltello, si è presentato davanti alla porta di casa della sua ex compagna, una connazionale di 34 anni con cui ha avuto due figli, ed ha cercato di entrare nell'appartamento con forza minacciandola di morte. La donna, a cui il tribunale di Genova ha affidato in esclusiva i figli, in preda alla paura, ha immediatamente chiamato la polizia.

L'episodio è avvenuto intorno alle 8 di sabato 14 settembre 2019. Gli agenti intervenuti in soccorso della donna sono riusciti ad arrestare il violento, un cittadino dell'Ecuador di 30 anni, che nel frattempo aveva nascosto il coltello sotto lo zerbino.

La vittima, in sede di denuncia, ha raccontato agli agenti di avere timore per la propria incolumità e dei suoi figli in quanto anche in passato il 30enne le aveva creato stati di ansia tanto da farle anche cambiare abitudini e stile di vita.

Lo stalker, con svariati precedenti di polizia, è stato arrestato per il reato di atti persecutori e accompagnato presso il carcere di Marassi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sotto casa della ex con un coltello, la minaccia di morte

GenovaToday è in caricamento