rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Albaro / Via Albaro

Perseguitata dall'ex, chiama i parenti che lo accoltellano

L'aggressione ad Albaro, un uomo di 43 anni è stato portato in ospedale: la ricostruzione della vicenda dopo le indagini della polizia, il coltello è stato lanciato nel Bisagno dopo la fuga e recuperato

La polizia, grazie alle indagini svolte e all'intervento sul posto, ha ricostruito quanto successo martedì 21 maggio 2024 nel quartiere di Albaro, dove un uomo di 43 anni, intorno alle ore 14, è stato accoltellato all'orecchio e allo zigomo in strada ed è stato portato in codice rosso all'ospedale San Martino dall'ambulanza 827 della squadra emergenze Odv. L'episodio di cronaca era stato raccontato da GenovaToday ed è avvenuto nel parco di Villa Sauli Bombrini Doria, in via Albaro. 

Quarantenne accoltellato alla testa in Albaro

Per capire cosa sia successo occorre fare un passo indietro. Una donna di 46 anni aveva avuto una relazione travagliata con un uomo e l'aveva denunciato per stalking dato che lui aveva continuato a seguirla e a infastidirla, non avendo accettato la rottura. La donna non si sentiva sicura e aveva chiesto supporto alla famiglia, che si occupava di andarla a prendere al lavoro e non lasciarla sola. Martedì 21 maggio quando la donna è uscita dal lavoro, però, ha trovato lo stalker e ha chiamato un nipote che è poi arrivato sul posto con altri parenti. Le richieste di smetterla di importunare la donna sono sfociate nella violenza e lo stalker è stato accoltellato. 

Accoltellamento in Albaro, fuga e coltello lanciato nel Bisagno. Foto

Cinque persone si sono poi allontanate a bordo di un'automobile, il più giovane, un 24enne, si è successivamente liberato del coltello lanciandolo nel Bisagno all'altezza di via Calì. Poi è tornato a casa. La polizia, intervenuta ad Albaro e ha raccolto le testimonianze, poi si è presentata alla porta del 24enne, che ha indicato il luogo in cui aveva lanciato l'arma. Con l'ausilio dei vigili del fuoco, che si sono fatti strada tra la vegetazione con un machete, il coltello è stato alla fine trovato. Due le persone denunciate, il 24enne e un 50enne, per lesioni pluriaggravate e possesso ingiustificato di armi od oggetti atti a offendere. In auto, infatti, è stato trovato anche un secondo coltello.

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale WhatsApp 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguitata dall'ex, chiama i parenti che lo accoltellano

GenovaToday è in caricamento