rotate-mobile
Cronaca Valbisagno / Salita alla Chiesa di Staglieno

Pali della luce e cavi abbandonati nella creuza, Piciocchi: "Sanzioneremo"

In via alla Chiesa di Staglieno, il vicesindaco: "Abbandono da parte di ditte terze che hanno operato in zona e che ora andremo a sanzionare, se ci sono aziende che si comportano in questo modo non lavoreranno più per il Comune di Genova"

Pietro Piciocchi, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici del comune di Genova, ha denunciato attraverso i propri canali social l'abbandono di avanzi di alcune lavorazioni in salita alla Chiesa di Staglieno, promettendo sanzioni per i responsabili. 

Nella meravigliosa 'creuza' che si inerpica dalle spalle del cimitero di Staglieno in Val Bisagno fino alla dorsale dei forti centrali intersecando in prossimità della chiesa, l'acquedotto storico, alcuni cittadini avevano infatti segnalato l'abbandono a bordo strada di vecchi pali di illuminazione pubblica e cavidotti.

"Purtroppo ho riscontrato alcuni gravi problemi di cui mi sono vergognato - ha scritto il vicesindaco - come lo scandaloso abbandono da parte di ditte terze, che hanno operato e che ora andremo a sanzionare, di cavidotti lungo la strada, nonché porzioni di vecchi pali di illuminazione pubblica smontati e lasciati lungo i margini della creuza. Chiedo scusa ai cittadini, perché queste cose non devono accadere, ora risolveremo tutto: e se ci sono aziende che si comportano in questo modo non lavoreranno più per il Comune di Genova".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pali della luce e cavi abbandonati nella creuza, Piciocchi: "Sanzioneremo"

GenovaToday è in caricamento