menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Staglieno, commozione per la cerimonia in ricordo del maresciallo Ettore Carlà

Dirigenti e funzionari di polizia si sono dati appuntamento in mattinata al cimitero monumentale per ricordare il coraggio del collega che 39 anni fa perse la vita salvando una giovane che stava annegando

Commozione in mattinata al cimitero monumentale di Staglieno per la cerimonia in ricordo di Ettore Carlà, maresciallo di pubblica sicurezza medaglia d’oro per il valore civile.

Alla commemorazione hanno partecipato i dirigenti e i funzionari del corpo di Polizia, il cappellano della polizia, Don Piero Arvigo, e i familiari di Carlà, che perse la vita il 22 agosto del 1977 a Porto Cesareo, nella natia Puglia, per salvare una donna che stava annegando. Il maresciallo, in vacanza con la famiglia, si tuffò tra le onde riuscendo a lanciare alla giovane un salvagente improvvisato che consentà di trarla in salvo, ma stremato dallo sforzo scomparve tra i flutti. Aveva 54 anni, e l'anno successivo gli venne conferita la medaglia d'oro al valore civile.

A distanza di 39 anni dalla sua morte, la polizia ha quindi deciso di ricordarlo, come ogni anno, con una cerimonia che ha reso omaggio al suo coraggio e al suo altruismo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Portuali in sciopero, riaperto lungomare Canepa

  • Scuola

    Scuola: ecco come sarà l'esame 2021 per elementari, medie e superiori

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento