menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spiagge libere: ecco quali preferiscono i genovesi

Da Moneglia a Cogoleto sono tante le spiagge libere in provincia di Genova. Ma qual è la preferita dai genovesi? Ecco le loro risposte, con consigli e suggerimenti per migliorarle

Da Moneglia a Cogoleto, sono tante le spiagge libere in provincia di Genova che vengono prese d’assalto durante l’estate da genovesi e turisti. Tante le località balneari, da Sestri Levante a Cogoleto, passando per Chiavari ed Arenzano, con una “sfida” tra la riviera di levante e quella di ponente, spesso vinta dai primi anche solo per un fattore numerico, visto che la costa genovese si estende maggiormente nel litorale verso La Spezia che non viceversa.

Ma quali sono le spiagge preferite dai genovese? E soprattutto, perché? Cosa si potrebbe migliorare? Genova Today ha posto questa domanda a chi ogni weekend va al mare. Vincono le mete più vicine al centro città, con Vesima e Cogoleto a ponente, e Priaruggia e Quinto a levante, soprattutto per comodità e poco tempo libero. Il problema rimane quello dei parcheggi, vera croce di Genova. Pulizia della spiaggia e del mare spesso lasciano a desiderare.

Ma vediamo nel dettaglio cosa hanno risposto i nostri intervistati.

Maria, residente a Sestri Ponente: «Per la vicinanza e per il parcheggio dello scooter dico Vesima. Restando in provincia di Genova non avrebbe senso andare più distante visto che l’acqua è uguale. Ovviamente potendo andare più a ovest scelgo Bergeggi».

Tommaso, residente a Sestri Ponente: «La mia preferita è Cogoleto. Per la compagnia vado sempre lì. Sicuramente c’è più parcheggio rispetto ad altre località. L’acqua non è malissimo, anche se sta peggiorando di anno in anno».

Davide, residente a Pegli: « Le spiagge nella provincia di Genova sono una cosa vergognosa. Io di solito vado ad Arenzano perché ho la maggior parte degli amici lì, ma la spiaggia pubblica è minuscola, non ci son campi da beach volley, non c’è nulla e soprattutto è sporchissima».

Enrico, residente a Cornigliano: «Ultimamente vado spesso a Cogoleto. Non mi trovo male, ma ci sarebbero da aumentare i parcheggi e la pulizia dell'acqua. A quanto ne so non hanno manco un depuratore perché penso non sia un obbligatorio per i comuni piccoli. Inoltre la domenica quando vado in treno è delirante perché ci sono pochissimi treni e tutti stracarichi».

Luisa, residente a Certosa: «Quando vado al mare scelgo sempre Quinto o Quarto semplicemente perché ho gli amici lì, in spiaggia libera. Unico neo i pietroni, ma non possiamo far molto per migliorare su questo».

Marcello, residente a Quarto: « Io voto Priaruggia, perché è comoda e sotto casa. Mi ricordo che su un sondaggio di due anni fa la votavano come una delle 20 migliori spiagge sotto casa».

Tony, residente a Cornigliano: « Di solito vado a Cogoleto, vado li perché c'è il chiosco carino, in cui si può stare a fare anche l'aperitivo. Poi scelgo Cogoleto perché è quella meno frequentata da gente chiassosa e quindi meno caotica. Ci vado in moto, ma quando vado in macchina è quasi impossibile trovare posteggio, quindi direi che se si potesse migliorare qualcosa interverrei sui posteggi».

Nicola, residente nel Centro Storico: « Non sono un grandissimo frequentatore di spiagge, in ogni caso per evadere dalla routine cittadina anche per poche ore di sole o un bagno sono un grande fan di Villa Azzurra (Vesima, sotto il workshop di Renzo Piano). Spiaggia grande, mare spesso pulito, baretto a prezzi modici e ben fornito. Suggerimenti? Più parcheggio e magari più sabbia e meno ghiaia di riporto».

Stefano, residente a Prà: «Vado sempre alla spiaggia libera di Cogoleto. Non è un granché, ma almeno è vicina alla stazione».

Roberta, residente a Sampierdarena: «Se ho tempo e voglia vado a Riva Trigoso. Mare bellissimo, e a differenza di altri posti c’è un ampio parcheggio gratuito».

Simone, residente a Borzoli: «Essendo del ponente ligure sono più portato per ovvie ragioni a frequentare le spiagge sul litorale ovest. Villa Azzurra se non voglio fare tanta strada, Albissola se ho una mezza giornata di tempo, voglia e benzina. Ma non dimentichiamo la fognazza! Per un paio d'ore di sole senza impegno. Da migliorare? Diciamo che se ci fossero più spiagge attrezzate ma cmq libere sarebbe una bella mossa, in pochi vogliono/possono permettersi l'ingresso in una spiaggia privata. Se però fosse un 3 euro simbolico per avere la garanzia di una spiaggia libera ma curata sarebbe una gran cosa».

Luana, residente a Pontedecimo: «Io in provincia di Genova andavo di solito a Bogliasco. Cosa bisogna migliorare? Senza dubbio direi il mantenimento generale della spiaggia a volte lasciato un po' troppo a se stessa per quanto riguarda la pulizia. Ovviamente i primi a dover essere civili sono i bagnanti stessi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento