Spese pazze'' in Regione, condannato Bruzzone

Il senatore della Lega dovrà risarcire 33mila euro, che si era fatto rimborsare per spese, secondo i giudici non inerenti all'attività istituzionale

Un altro politico ligure è stato condannato nell'ambito di una delle inchieste sulle cosiddette 'spese pazze' in Regione. Si tratta dell'attuale senatore della Lega Francesco Bruzzone, a cui la Corte dei Conti della Liguria ha imposto di risarcire oltre 33mila euro.

Accolte dunque le richieste della procura, che giudicava alcune spese del 2008 come personali e non inerenti all'attività istituzionale. Per i giudici, l'allora consigliere regionale del Carroccio si era fatto rimborsare indebitamente cifre inerenti l'acquisto o noleggio di attrezzature, spese di trasporto, rimborsi per convegni o seminari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Boato nella notte, paura a Campomorone

  • Investita da uno scooter, è in fin di vita. Pd: «Strisce sbiadite»

  • Si sente male in strada, bimbo di tre anni muore al Gaslini

Torna su
GenovaToday è in caricamento