Spese pazze'' in Regione, condannato Bruzzone

Il senatore della Lega dovrà risarcire 33mila euro, che si era fatto rimborsare per spese, secondo i giudici non inerenti all'attività istituzionale

Un altro politico ligure è stato condannato nell'ambito di una delle inchieste sulle cosiddette 'spese pazze' in Regione. Si tratta dell'attuale senatore della Lega Francesco Bruzzone, a cui la Corte dei Conti della Liguria ha imposto di risarcire oltre 33mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accolte dunque le richieste della procura, che giudicava alcune spese del 2008 come personali e non inerenti all'attività istituzionale. Per i giudici, l'allora consigliere regionale del Carroccio si era fatto rimborsare indebitamente cifre inerenti l'acquisto o noleggio di attrezzature, spese di trasporto, rimborsi per convegni o seminari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Spiagge, da sabato si apre: segnaposti e app per regolare gli accessi

  • Lutto all'Acquario di Genova, morto il delfino Teide

Torna su
GenovaToday è in caricamento