Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Centro Storico / Salita del Prione

Litiga con la madre e arriva la polizia: pusher arrestato

I poliziotti sono intervenuti in un appartamento del centro storico per sedare una lite in famiglia, scoprendo i traffici di un 33enne genovese

Sono intervenuti per sedare una lite in famiglia, ma hanno finito per arrestare un pusher che vendeva droga a domicilio: è successo nella tarda serata di mercoledì ai poliziotti della questura e del commissariato Centro, chiamati in un appartamento del centro storico da alcuni residenti preoccupati per le grida e i rumori di lotta.

L’intervento è scattato intorno alle 22.30 in salita del Prione: una volta sul posto, gli agenti hanno trovato la proprietaria, una 66enne genovese, in compagnia del figlio 33enne e di un altro uomo, un 37enne anche lui genovese. Interpellata sulla segnalazione, la donna ha confermato di avere avuto una lite con il figlio, che in uno scatto di rabbia aveva rotto i vetri di una finestra.

Riportata la calma tra madre e figlio, i poliziotti hanno notato sul bancone della cucina un contenitore con all’interno una sostanza erbacea che si è rivelata poi marijuana, e hanno deciso di interrogare separatamente i presenti. L'ospite 37enne ha quindi ammesso di avere acquistato 3 dosi dal 33enne, e una perquisizione dell’appartamento ha porto al sequestro di altri 11 grammi di droga e 3 bilancini nascosti dietro un mobile della camera da letto.

L’uomo, risultato poi pregiudicato per reati legati allo spaccio, è stato arrestato e processato in mattinata per direttissima. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la madre e arriva la polizia: pusher arrestato

GenovaToday è in caricamento