menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prà, retata anti droga: 17 minorenni identificati, uno arrestato

La polizia ha fatto una retata anti droga a Prà presso i giardini Filippo Capponi di via Cordanieri, dove era stata segnalata la presenza di minori dediti al consumo di hashish

Nella serata di ieri personale del commissariato Sestri Ponente ha effettuato un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, con particolare attenzione ai giardini Filippo Capponi di via Cordanieri a Prà, dove era stata segnalata la presenza di minori dediti al consumo di hashish.

L'attività è stata svolta con l'ausilio di un equipaggio del reparto Prevenzione Crimine e di una unità cinofila con il cane antidroga Gipsy. Gli operatori, in abiti borghesi, si sono appostati nei pressi dei giardini, notando che un nutrito gruppo di ragazzi si stava riunendo vicino a una panchina seminascosta da alcuni arbusti.

In particolare gli agenti hanno notato un giovane che scavalcava il muretto di cinta e si chinava rovistando alla base dello stesso e nel contempo l'arrivo di due persone a bordo di uno scooter. I poliziotti hanno così deciso di intervenire per identificare i presenti, per un totale di 17 minori.

Le attenzioni degli operanti si sono concentrate in particolare sul giovane che aveva scavalcato la recinzione, un 17enne peruviano e sul luogo dove era stato visto rovistare, dove, grazie al fiuto di Gipsy, sono state rinvenute in un anfratto 9 involucri di hashish, per un peso lordo di 19,01 grammi.

Gli agenti hanno inoltre sequestrato il cellulare del minore, utilizzato per concordare gli appuntamenti con gli acquirenti. Il 17enne è stato pertanto arrestato per la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel frattempo, nel corso delle procedure per l'identificazione degli altri presenti, il conducente dello scooter, un genovese di 16 anni, ha mostrato fin da subito un atteggiamento insofferente e provocatorio, proferendo frasi oltraggiose nei confronti dei poliziotti e arrivando a spintonarli nel tentativo di sottrarsi al controllo. Riportato a fatica alla calma, è stato accompagnato in commissariato e denunciato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento