Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Traffico di cocaina in pizzeria: smantellato giro di spaccio tra la Foce e Sampierdarena

Tre gli arresti, 26 gli indagati, oltre 50.000 sequestrati: le indagini sono partite dalle segnalazioni di alcuni cittadini, l'arresto di un "cliente" del ristorante lo scorso maggio ha consentito ai carabinieri di ricostruire l'organizzazione

Entra con un sacchetto contenente un chilogrammo di cocaina, esce con i contanti e un cartone con una pizza appena sfornata: lo scambio è avvenuto lo scorso maggio in una pizzeria del centro genovese, e ha portato a tre arresti e alla scoperta di un giro di spaccio tra Genova, il Piemonte e la Lombardia.

Oltre ai tre arrestati - un cittadino albanese di 43 anni residente ad Alessandria, un connazionale trentenne e un 55enne sardo residenti a Genova - sono 26 gli indagati nell’ambito dell’inchiesta condotta dai carabinieri del Nucleo Investigativo del capoluogo ligure, che hanno effettuato una serie di perquisizioni soprattutto tra la Foce e Sampierdarena, oltre che ad Alessandria e a Cinisello Balsamo.

Le indagini sono partite dopo le numerose segnalazioni di cittadini che parlavano di “strani movimenti” nel centro cittadino. I militari hanno avviato gli accertamenti e individuato gli spacciatori, la maggiore parte di origini albanesi, che facevano parte di gruppi specializzati nel traffico di cocaina e hashish: bande diverse, ma di fatto connessi soprattutto per i canali di approvvigionamento della droga.

Già a luglio del 2019, dopo alcune indagini effettuate per spaccio di minore entità, era stato arrestato a Genova un cittadino albanese trovato in possesso di oltre 700 grammi di cocaina. Poi a ottobre, sempre a Genova, un italiano con un chilo di hashish. A dicembre due arrestati in provincia di Monza, trovati con poco più di 8 chilogrammi di hashish. A maggio del 2020, ad Arcore, altro arresto di un cittadino italiano trovato con un chilo di cocaina, stessa quantità trovata nella disponibilità di tre cittadini albanesi arrestati a Genova sempre a maggio, tra cui il “cliente” della pizzeria in zona Foce.

Nel complesso le indagini hanno consentito di effettuare 18 arresti in flagranza, un fermo di indiziato di delitto, una denuncia in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio, e sequestrare quasi quattro chili di cocaina, dieci di hashish, duecento grammi di marijuana e più di 50.000 euro in contanti.

Il cittadino albanese arrestato è trasferito nel carcere di Alessandria, mentre i due sottoposti agli arresti domiciliari sconteranno la misura cautelare nelle abitazioni genovesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di cocaina in pizzeria: smantellato giro di spaccio tra la Foce e Sampierdarena

GenovaToday è in caricamento