menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nello zaino oltre un chilo di droga, ai poliziotti: «Sono un calciatore»

Il giovane, 29 anni, è stato fermato a Roma mentre saliva su un pullman diretto nel capoluogo ligure: per cercare di evitare il controllo ha mostrato la tessera di una società sportiva di Prima Categoria

Ufficialmente calciatore in una squadra di Prima Categoria a Genova, come “secondo lavoro” corriere della droga: un giovane di 29 anni di origini nigeriane, residente a Genova, è stato arrestato a Roma mentre cercava di salire su un pullman diretto nel capoluogo ligure con oltre un kg di droga nello zaino.

Il 29enne è stato notato da due poliziotti liberi dal servizio nei pressi di un locale in largo Guido Mazzoni, zona Tiburtina, mentre si guardava intorno reggendo uno zaino e dirigendosi verso la fermata di un pullman per Genova. È stato quindi fermato, e alla richiesta di fornire i documenti ha iniziato a innervosirsi, finendo per mostrare una tessera di riconoscimento di una società calcistica genovese.

I poliziotti hanno però avvertito un forte odore di canfora (usata spesso per ingannare l’olfatto dei cani antidroga) e hanno chiesto di vedere il contenuto dello zaino. All’interno hanno trovato un involucro, oltre un kg di marijuana avvolta nel cellophane.  

Trasferito in commissariato per essere identificato, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa della direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento