Cronaca

Ai domiciliari per spaccio, sfrutta la terrazza condominiale per riprendere “l’attività”: arrestato 19enne

Il ragazzo era stato arrestato lo scorso 25 febbraio e il tribunale aveva stabilito che restasse a casa dei genitori in attesa del processo. Nel frattempo però aveva ripreso a spacciare droga

Era agli arresti domiciliari a casa dei genitori in attesa di essere processato per spaccio, ma non è riuscito a stare lontano dalla droga e ha ripreso l’attività sfruttando la terrazza condominiale. I poliziotti lo hanno così arrestato, un 19enne genovese che è stato bloccato dopo alcune segnalazioni riguardanti un continuo andare e venire dal terrazzo.

A eseguire l’arresto sono stati i poliziotti del Commissariato Nervi, gli stessi che il 25 febbraio scorso lo avevano già arrestato dopo averlo trovato in possesso di sostanza stupefacente e di un’ingente quantità di materiale esplodente, oltre 100 pezzi tra quelle che volgarmente vengono definite “bombe carta” e altri artifici contenenti ognuno oltre 100 grammi di polvere esplosiva.

Il tribunale aveva quindi disposto che il 19enne restasse nell’abitazione dei genitori, ai domiciliari, in attesa di processo, ma nei giorni scorsi al Commissariato sono arrivate numerose segnalazioni circa un presunto riavvio dell’attività di spaccio proprio nell’abitazione dei genitori, e di numerose incursioni sul terrazzo condominiale.

Giovedì mattina gli agenti hanno quindi raggiunto lo stabile e sono saliti in terrazzo alla ricerca di sostanza stupefacente, trovando un sacchetto di cellophane nascosto all’interno di uno scalino sotto della porta del vano ascensore. All’interno, tre involucri di hashish (oltre 100 grammi), uno di ketamina (circa 10 grammi) e un altro di cocaina (circa 7 grammi). I poliziotti hanno deciso di rimetterlo a posto e di osservare, nascondendosi all’interno del vano serbatoi.

Dopo un paio di ore, il giovane è arrivato sul terrazzo, ha raggiunto a passo svelto lo scalino e ha spostato le mattonelle in cerca del sacchetto. Gli agenti sono quindi usciti dal nascondiglio cogliendo di sorpresa il 19enne, che ha provato a scappare ma è stato subito bloccato e arrestato.

Venerdì mattina è stato giudicato con rito direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari per spaccio, sfrutta la terrazza condominiale per riprendere “l’attività”: arrestato 19enne

GenovaToday è in caricamento