menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Offrono la droga a due ragazzini e al loro rifiuto li rapinano e li picchiano: due arresti

In manette due giovani di 19 e 25 anni

Martedì pomeriggio, nei giardini del centro commerciale Fiumara, la Polizia di Stato di Genova ha arrestato due ragazzi italiani di 19 e 25 anni, colti sul fatto mentre spacciavano droga e cercavano di rapinare una persona. Il 19enne è stato anche denunciato per possesso ingiustificato di armi o oggetti atti a offendere.

Due ragazzini si trovavano insieme ad altri amici presso il parco da skateboard sotto la strada Guido Rossa, quando si sono avvicinati a loro tre giovani che hanno offerto loro droga. Al loro rifiuto, i tre si sono seduti su un muretto, accanto agli oggetti dei ragazzini, e dopo un po', uno di questi si è accorto che gli era stato rubato il cellulare. Erano stati i tre, che si stavano allontanando velocemente. I ragazzini li hanno inseguiti e raggiunti per farsi restituire il telefono, e la scena è stata seguita da alcune persone che hanno chiamato il 112.

Per evitare di essere trattenuti fino all'arrivo della polizia, i tre hanno iniziato a minacciare i due ragazzini e li hanno colpiti con un martelletto frangivetro sul costato e con calci su gambe e pube.

La volante del commissariato di Cornigliano è intervenuta trovando i responsabili ancora presenti sul posto, che stavano cercando di scappare. Due di loro - il 19enne e il 25enne - sono stati fermati e portati in Questura. Al 19enne sono stati trovati addosso cinque involucri di cellophane contenenti 5 grammi di cannabis e due martelletti frangivetro.

I giovani, che hanno diversi precedenti per reati contro la persona e contro il patrimonio, sono stati portati nel carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento