Cronaca Centro Storico / Vico del Pozzo

Vede la polizia, ingoia la droga e aggredisce gli agenti

Dopo essere stato arrestato in vico del Pozzo, il 29enne è stato ricoverato in ospedale. In manette anche sua moglie che ha cercato di separarlo dagli agenti per farlo scappare

Nella notte di mercoledì 1 marzo, i poliziotti dell'Ufficio prevenzione generale hanno arrestato un senegalese di 29 anni, pluripregiudicato, per restistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale.

L'uomo, conosciuto dagli operatori quale spacciatore attivo nel centro storico, è stato notato in vico del Pozzo, mentre parlava con una coppia. Alla vista degli agenti, lo stesso è stato visto ingoiare e deglutire piccoli oggetti di color celeste. 

Sospettando che si trattasse di involucri contenenti sostanza stupefacente, gli agenti hanno chiesto spiegazioni ma l'uomo per tutta risposta li ha aggredito con calci e pugni.  Un poliziotto è finito all'ospedale con ferite guaribili in tre giorni.

Nella confusione, il secondo uomo è scappato, mentre la donna, una cittadina lituana di 27anni, anch'essa pregiudicata per reati contro il patrimonio e moglie del senegale è intervenuta in aiuto del marito, mettendosi in mezzo tra lui e i poliziotti cercando di far fuggire l'uomo.

Gli agenti sono riusciti ad arrestare la coppia; lui è stato portato all'ospedale dov'è stato trattenuto fino alla completa espulsione di due involucri, la donna è stata denunciata per il reato di favoreggiamento personale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vede la polizia, ingoia la droga e aggredisce gli agenti

GenovaToday è in caricamento