Spacciatore chiama a raccolta i connazionali per tentare di evitare l'arresto

Mentre veniva portato via dalla polizia, un giovane si è messo a urlare per attirare l'attenzione di altre persone. Gli agenti sono stati accerchiati, ma l'arrivo di una seconda volante è bastato per disperdere il drappello

Intervento non semplice per i poliziotti intorno alle 15 di lunedì 11 maggio 2020 in piazza Don Andrea Gallo nel centro storico. Alla fine gli agenti hanno arrestato un cittadino ghanese di 20 anni per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e lo hanno denunciato per la detenzione di sostanza stupefacente.

I poliziotti, transitando nel centro storico, hanno notato due soggetti in atteggiamento sospetto uno dei quali aveva in mano un paio di jeans. Disturbati da qualcosa, i due si sono separati e i poliziotti hanno deciso di seguire quello che teneva in mano i pantaloni. Dopo poco l'hanno trovato su una panchina senza i jeans in mano che erano stati nascosti in una fioriera poco distante.

L'uomo ha iniziato da subito ad avere un atteggiamento aggressivo e poco collaborativo nei confronti dei poliziotti che hanno trovato, nei jeans che aveva appena abbandonato, 5 involucri termosaldati contenenti 2,37 grammi di cocaina. Nel tragitto di una trentina di metri che separava gli operatori dalla macchina di servizio l'uomo ha messo in atto una strenua resistenza per tentare di scappare, scalciando e procurando lesioni a un ginocchio a uno dei poliziotti (7 giorni di prognosi), urlando per attirare l'attenzione di diversi suoi connazionali affinchè mettessero in difficoltà gli operatori e infine procurando danni alla macchina di servizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È intervenuta anche una volante del commissariato Centro per disperdere le numerose persone che si  erano riunite in modo da non far degenerare la situazione. Il ventenne è stato accompagnato presso il carcere di Marassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Covid, coprifuoco a Genova dalle 21 alle 6: ecco cosa si può (e non si può) fare

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Le bucano le gomme perché lesbica, lo sfogo dell'infermiera Camilla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento