Cronaca Centro Storico / Vico delle Mele

Calcio in faccia a un maresciallo dei carabinieri, arrestato spacciatore

Durante la colluttazione per immobilizzare lo spacciatore, un maresciallo ha riportato delle ferite causate da un calcio sferratogli in faccia e un morso sotto l'ascella destra

Ieri sera, durante i servizi perlustrativi per il contrasto del fenomeno dello spaccio di droga nel centro storico cittadino, i carabinieri della stazione di Genova San Teodoro e Scali, in collaborazione con quelli di Carignano, hanno arrestato un senegalese di 33 anni, pregiudicato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità e ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

Il predetto, in vico Mele, durante il controllo, ha opposto attiva resistenza verso i militari operanti, prima di essere immobilizzato. Durante la colluttazione un maresciallo ha riportato delle ferite causate da un calcio sferratogli in faccia e un morso sotto l'ascella destra.

Addosso al senegalese sono stati trovati 16,6 grammi di marijuana e la somma contante di 10 euro. Inoltre gli accertamenti hanno evidenziato che il fermato risultava colpito da divieto di dimora nel Comune di Genova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio in faccia a un maresciallo dei carabinieri, arrestato spacciatore

GenovaToday è in caricamento