menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brignole: lavori del dopo alluvione, addio ai sottopassi

Due alluvioni e il degrado hanno messo ko il sottopasso Cadorna: ecco come cambia volto la zona di Brignole

Un investimento complessivo di oltre 354mila euro, lavori divisi in due lotti con la bonifica e la messa in sicurezza dei quattro accessi pedonali dei tristemente noti sottopassaggi: all'incrocio tra la fine di via Venti Settembre, via Brigata Liguria, via Fiume e via Cadorna. 

Brignole si appresta a cambiare look anche con l'abbattimento del sovrappasso di Corte Lambruschini, il cosiddetto "Bruco", e il rifacimento dei giardini pubblici antistanti alla stazione ferroviaria. Si inizierà con il sottopasso Cadorna: l'amministrazione comunale ha deciso che non sarà più riaperto nessuno dei quattro varchi: oltre al problema del degrado e dei costi di ristrutturazione e manutenzione, hanno influito i rischi per la sicurezza in caso di maltempo.

Era stata proprio l'alluvione, in due occasioni, a metterne in luce tutti i difetti. In questo modo Palazzo Tursi intende evitare che si ripeta quanto accaduto nel 2011 e nel 2014. Gli spazi saranno riutilizzati per l'arredo urbano con chioschi, nuove panchine e verde pubblico, migliorando anche la circolazione nella zona. Sarà una soletta rifinita con la stessa pavimentazione dei marciapiedi di via XX Settembre a chiudere l'accesso ai quattro varchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento