Cronaca

"Sos Sordi", una nuova app per facilitare le richieste di aiuto per i non udenti

Presentato in questura il progetto finalizzato a rendere più semplice e accessibile la comunicazione con i principali servizi di emergenza

Un’app per chiedere aiuto con un semplice click, facilitando le richieste di sos per le persone sorde: questo il progetto nazionale firmato dal Ministero dell’Interno, dall’Ente Nazionale per la Protezione l’Assistenza dei Sordi e Aci Global, presentato in mattinata anche in questura a Genova alla presenza del primo dirigente Alessandra Bucci e dell’ispettore capo Simona Sugo, responsabili della centrale operativa.

Il progetto “Sos Sordi” comprende un’app scaricabile gratuitamente sullo smartphone e sui tablet che con pochi tocchi consente di chiedere aiuto in modo immediato e senza necessità di un interprete ai servizi di emergenza più importanti, dai Vigili del fuoco al 118 passando per carabinieri e polizia. 

In quest’ultimo caso, per esempio, l’applicazione mette a disposizione sei diverse icone che circoscrivono la richiesta di aiuto a seconda della tipologia - ladri in casa, aggressione o rissa, rapina a mano armata, violenza sulle donne o sui minori, suicidio - e fornisce agli operatori i dati necessari per arrivare sul posto nel più breve tempo possibile grazie alla geolocalizzazione.

L’applicazione fornisce inoltre i recapiti di familiari o contatti per emergenze e di interpreti del linguaggio dei segni, che possono fornire ulteriore supporto ai soccorritori e alla vittima: «La sordità è una disabilità gravemente invalidante, a prescindere dalle variabili legate al contesto sociale, educativo e riabilitativo, perché interessa la sfera della comunicazione, della competenza linguistica e delle relazioni sociali - spiegano dell’Ens - Essere sordi non significa soltanto non sentire suoni e rumori, ma non poter apprendere in modo spontaneo e naturale la lingua parlata e scritta». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sos Sordi", una nuova app per facilitare le richieste di aiuto per i non udenti

GenovaToday è in caricamento