rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca San Fruttuoso / Via San Fruttuoso

Villa Imperiale, nuova spedizione di pulizia: "Trovata un'altra siringa"

Il nuovo presidente della Bassa Val Bisagno Angelo Guidi ha collaborato con i volontari e spiega a Genova Today: "Parlerò con Aster per vedere come si possano mettere a posto alcune questioni, ma non mi piace la contrapposizione Comune-Municipio, c'è grande collaborazione"

Ultima spedizione di pulizia, prima delle vacanze estive, per il gruppo di volontari 'Amici di Villa Imperiale', che da tempo si dedica a una della più antiche e prestigiose ville con parco di Genova, nel quartiere di San Fruttuoso. Domenica 17 luglio 2022 è stata anche l'occasione per fare un bilancio di un anno di attività e confrontarsi con il nuovo presidente della Bassa Val Bisagno, Angelo Guidi, che ha partecipato alle pulizie. Tra le note negative il ritrovamente di un'altra siringa, come già successo in alcune delle passate spedizioni. Il tema era anche approdato in consiglio comunale, dove erano stati promessi maggiori controlli. I ritrovamenti sono però continuati anche nei mesi successivi.

"Ci ha fatto piacere avere con noi il presidente Guidi - spiegano gli 'Amici di Villa Imperiale' - sia per avere due mani in più al lavoro, che per fargli vedere le condizioni di poca sicurezza e di sporcizia in cui versa la Villa, nella speranza che possano essere messi in atto alcuni correttivi. In questo anno di lavoro comunque abbiamo notato alcuni miglioramenti e si sono aggiunti nuovi volontari".

Villa Imperiale, nuova spedizione di pulizia dei volontari. Foto

Angelo Guidi, nuovo presidente della Bassa Val Bisagno, spiega a Genova Today le sue linee guida per il futuro: "Sappiamo che Villa Imperiale è una struttura del Comune e quindi le decisioni vanno concordate con Aster e l'assessorato di riferimento, da parte mia vorrei però rompere la tradizionale contrapposizione tra i due enti. Noi siamo parte del Comune, e viceversa, per questo rifiuto un po' il classico discorso 'sento il Comune' perché il Comune siamo noi stessi. Sicuramente parlerò con Aster per vedere come si possano mettere a posto alcune questioni, hanno lavorato molto e bene in questi anni, ma sicuramente si possono sistemare alcune cose".

"Ho voluto partecipare alle pulizie - aggiunge Guidi - non per 'fare delle cose che non fa il Comune' ma per dare un segnale che quello che è pubblico è di tutti, è ovvio che il lavoro di alcuni volontari per un paio di ore non possa cambiare le cose, ma se tutti i cittadini collaborassero con l'amministrazione per il bene comune, il lavoro di tutti sarebbe più semplice. Inoltre svolgere queste spedizioni come fanno i volontari, che ringrazio, rappresenta un esempio di senso civico, una testimonianza di quanto sarebbe importante raccogliere le deiezioni canine o evitare di gettare mozziconi o spazzatura a terra, perché prima o poi ci dovrà essere qualcuno a raccoglierli. Domenica eravamo una decina di persone, se diventassero cinquanta la situazione potrebbe davvero cambiare in meglio, con un minimo sforzo. Il messaggio che voglio lasciare è che tutti insieme possiamo migliorare le cose, è questo il senso di comunità che vogliamo trasmettere".

Gli 'Amici di Villa Imperiale' fanno invece il resoconto della giornata, spiegando cosa hanno trovato nel corso delle pulizie: "Purtroppo abbiamo trovato un'altra siringa, proprio vicino ai giochi del bambini. Forse questi continui ritrovamenti potrebbero essere indice di un problema da non sottovalutare e che continuiamo a segnalare. Per quello che riguarda le deiezioni canine sono sempre di più e ovunque, sparse anche sulla strada e non solo tra i cespugli, anche perché spesso i cani sono lasciati liberi nonostante sia vietato. Infine, come sempre, abbiamo trovato vicino ai giochi dei bambini molta spazzatura: salviette, fazzoletti sporchi, carte di caramella, cartoncini di succhi e bottiglie di plastica, non gettare le cose in terra sarebbe un gesto di civiltà, ma anche un esempio nei confronti di bambini e ragazzi". 

"Insomma - concludono - ci sono tanti problemi da risolvere in Villa e per alcuni di essi ci vogliono molte risorse economiche: mettere in sicurezza i parapetti e i muretti e gli alberi troppo alti e pericolanti, occuparsi della manutenzione del verde, aumentare gli interventi di pulizia e i cesti per la spazzatura e predisporre una maggiore vigilanza e controllo del rispetto delle regole. Ma ci sono anche problemi che non costano nulla e che dipendono solo da noi cittadini. Educazione e rispetto per le leggi e per il prossimo. La base del vivere civile di ogni cittadino".

Chi sono gli Amici di Villa Imperiale

Il gruppo 'Amici di Villa Imperiale' coinvolge diverse famiglie e una ventina di persone ed è come sempre aperto a chiunque voglia collaborare; ha stretto un patto di collaborazione con il Municipio Bassa Valbisagno che consente di avere una copertura assicurativa durante lo svolgimento delle attività di pulizia nella villa. "Lo scopo principale della nostra attività - avevano spiegato a Genova Today - è, oltre a provare a tenere pulito il parco, quello di sensibilizzare le persone e dare il buon esempio soprattutto ai nostri figli". L'attività di pulizia viene organizzata una volta al mese: "Chiunque può partecipare, basta contattarci alla mail amicidivillaimperiale@gmail.com inviando un contatto e un documento di identità che serve solo al municipio per la copertura assicurativa. Tramite un gruppo wathsapp prendiamo tutte le decisioni e organizziamo le spedizioni. Siamo attivi anche su Facebook e Instagram con pagine dedicate. Siamo un gruppo apolitico e senza vincoli, ognuno è ovviamente libero di aiutare in base alle proprie necessità". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Imperiale, nuova spedizione di pulizia: "Trovata un'altra siringa"

GenovaToday è in caricamento