rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca

La sfida più grande dell'ex Samp Pavan: "Dono il midollo a mio figlio, malato di leucemia"

L'ex difensore e allenatore blucerchiato ha raccontato la sua lotta contro la malattia che ha colpito il figlio di 6 anni

Simone Pavan, ex calciatore e allenatore della Sampdoria, sta combattendo la battaglia più difficile accanto al proprio figlio di 6 anni, malato di leucemia, a cui donerà il midollo all'ospedale Gaslini di Genova. 

L'ex difensore blucerchiato (46 presenze tra il 2004 e il 2006) ha raccontato la sua storia al Corriere della Sera. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo nel 2012 ha intrapreso la carriera da allenatore e, dopo la trafila nelle giovanili del Modena, era tornato alla Sampdoria nel 2017 dove aveva guidato per un biennio la Primavera. Successivamente era passato alla Vis Pesaro in Serie C, ma nel giugno 2020 aveva mollato tutto dopo che al figlio era stata diagnosticata la malattia.

Da quel momento è iniziata una dura lotta tra sedute di chemio, visite e ricoveri in ospedale, dove Simone e il piccolo Leonardo torneranno a gennaio per il prelievo: "La vita mi ha messo davanti a una prova durissima che ovviamente non avrei mai voluto affrontare - ha dichiarato al Corriere della Sera - la forza mi arriva dalla mia famiglia, mai così unita. I medici ci hanno spiegato tutto e per quanto mi riguarda non ho avuto alcun dubbio. La chemioterapia è stata devastante, Leonardo ha bisogno di me e mi sono messo in gioco senza neppure pensarci. Fare l’allenatore è la mia vita ma come farei in una situazione simile a buttarmi anima e corpo nella mia professione? Ho detto di no a due proposte che mi sono arrivate a stagione in corso. La situazione di Leonardo richiede la mia presenza fissa accanto a mio figlio. In questo momento penso solo a lui”.

Fonte: Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sfida più grande dell'ex Samp Pavan: "Dono il midollo a mio figlio, malato di leucemia"

GenovaToday è in caricamento