menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schiacciato dal muletto: 33enne muore dopo ore di agonia

Simone Casagrande, l'operaio rimasto ferito sul lavoro in val Fontanabuona, non ce l'ha fatta e dopo ore di agonia è morto per via delle ferite riportate su tutto il corpo. Aveva solo 33 anni

Simone Casagrande non ce l'ha fatta. L'operaio rimasto schiacciato da un muletto questa mattina sul lavoro in val Fontanabuona è morto dopo alcune ore di agonia.

Simone aveva solo 33 anni. Questa mattina stava movimentando un muletto in una cava di ardesia a Pianezza, frazione di Cicagna in Val Fontanabuona, quando, per cause ancora da verificare, è stato sbalzato fuori dal mezzo che lo ha successivamente travolto.

E' morto all'ospedale di Lavagna mentre i medici tentavano di salvargli la vita in sala operatoria. Casagrande è stato assessore nel comune Coreglia Ligure, mentre nel 2012 era rimasto coinvolto in un'aggressione ai danni di un cittadino marocchino, dove aveva patteggiato 4 mesi di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento