rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Addio a Silvestro Pintori, ristoratore e pittore

Morto nella notte il titolare dello storico locale di via San Bernardo dove aveva portato avanti la tradizione di famiglia con una cucina di grande qualità capace di fondere le tradizioni della Sardegna con quelle della Liguria

Lutto nel mondo della ristorazione genovese per la scomparsa di Silvestro Pintori, titolare dello storico locale di via San Bernardo dove aveva portato avanti la tradizione di famiglia con una cucina di grande qualità capace di fondere le tradizioni della Sardegna con quelle della Liguria. Malloreddus, maialetto, catadeabba, le mitiche ceadas, ma anche pesto, trippe e ottimo pesce erano alcune delle proposte di un personaggio poliedrico e molto amato e conosciuto nel centro storico genovese. Del suo locale aveva scritto anche il New York Times.

Non solo ristoratore, Sivestro Pintori (nato nel 1961, proprio come il ristorante di famiglia) era anche sommellier, artista a 360 gradi e pittore: nel suo ristorante erano esposte molte delle sue opere d'arte, i clienti più fortunati hanno potuto anche visitare la cantina nella quale dipingeva e custodiva alcuni dei quadri a cui era più affezionato. La notizia della sua morte è arrivata nel giorno in cui era stata fissata l'inaugurazione della sua mostra presso lo studio Rossetti Corner di via dei Giustiniani, intitolata "Ombre della sera". "L'inaugurazione della mostra - ha scritto la galleria in una nota -  curata da Laura Garbarino e dalla moglie Monica Dagnino, in programma oggi alle ore 18 in piazza dei Giustiniani angolo via dei Giustiniani, si terrà regolarmente. Famigliari e amici hanno ritenuto opportuno celebrare comunque Silvestro, noto ristoratore titolare dello storico locale di via San Bernardo, sommelier e artista per passione, nel modo che più avrebbe desiderato: con una mostra in suo onore che espone le opere di una vita. La mostra sarà visitabile fino al 27 dicembre 2021"

Memorabili, per chi scrive, alcune cene natalizie: agli ottimi piatti della cucina di mamma Nina e ai vini si abbinava l'estrosità di Silvestro, capace di spaziare dalle ricette all'arte, sempre pronto a spiegare anche ai meno esperti i significati nascosti dei suoi quadri e le influenze della sua arte. Sui social si moltiplicano le manifestazioni di cordoglio, a cui si unisce anche la redazione di Genova Today.

Qui le altre notizie del giorno

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Silvestro Pintori, ristoratore e pittore

GenovaToday è in caricamento