rotate-mobile
Tempi lunghi

Inchiesta corruzione: Signorini in carcere fino a fine mese, fissata al 28 giugno la data del Riesame

Si allungano i tempi per la detenzione in carcere di Paolo Emilio Signorini. L'ex presidente dell'Autorità Portuale, oggi Ad di Iren, sospeso, è rinchiuso a Marassi dallo scorso 7 maggio

Si allungano i tempi per la detenzione in carcere di Paolo Emilio Signorini.

L'ex presidente dell'Autorità Portuale, oggi Ad di Iren, sospeso, è rinchiuso a Marassi dallo scorso 7 maggio, accusato di corruzione nell'ambito della maxi inchiesta che ha portato anche agli arresti domiciliari del presidente della Regione Giovanni Toti, anche lui sospeso, e dell'imprenditore Aldo Spinelli. Il Tribunale del Riesame ha fissato al 28 giugno l'udienza per esaminare la richiesta di scarcerazione.

La via del Riesame è stata intrapresa dagli avvocati di Signorini, Enrico e Mario Scopesi, dopo che la gip Paola Faggioni aveva negato la prima istanza di scarcerazione avanzata in seguito all'interrogatorio in procura dell'ex numero uno del porto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta corruzione: Signorini in carcere fino a fine mese, fissata al 28 giugno la data del Riesame

GenovaToday è in caricamento