rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

La ricetta del Comune per aumentare la sicurezza sui bus

"Ci sono 262 mezzi con le telecamere a circuito chiuso che conservano le immagini per 72 ore, dobbiamo implementare questo sistema", la risposta dell'assessore Campora a un'interrogazione in consiglio comunale

Alle ore 14 il Consiglio comunale di martedì 19 luglio si è aperto con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata. Federico Barbieri (Genova Domani) ha chiesto all'amministrazione quali azioni intenda intraprendere per porre rimedio agli episodi di violenza diffusa sulle linee di trasporto pubblico, soprattutto nelle ore notturne e che trasmettono insicurezza ai cittadini.

Terrore sul bus per un'autista Amt, in servizio notturno

La replica dell'assessore Sergio Gambino: "il problema c'è da tempo ed è in linea con quello di ordine pubblico che stiamo riscontrando. In tema di ordine pubblico, però, la polizia locale non ha competenze dirette. È anche un problema di sicurezza sul lavoro".

Sulla questione è intervenuto anche l'assessore Matteo Campora: "sui nuovi mezzi Amt ci sarà maggior sicurezza per gli autisti con le cabine chiuse. Ci sono 262 mezzi con le telecamere a circuito chiuso che conservano le immagini per 72 ore, dobbiamo implementare questo sistema. C'è poi il monitoraggio satellitare attraverso il quale l'autista può inviare un messaggio per segnalare un'aggressione o un guasto alla centrale operativa e questa avvertire le forze dell'ordine. Ci sono 250 mezzi attrezzati. Dobbiamo collaborare con la prefettura, soprattutto per le linee notturne".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ricetta del Comune per aumentare la sicurezza sui bus

GenovaToday è in caricamento