Cronaca Centro Storico / Via dei Giustiniani

Sgombero di via dei Giustiniani, il tribunale condanna 12 antagonisti

Condannati a vario titolo per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale alcuni giovani appartenenti ai centri sociali che nell'agosto del 2012 avevano fatto resistenza allo sgombero del palazzo occupato

Si chiude con 12 condanne il processo relativo allo sgombero del palazzo occupato di via dei Giustiniani, nel centro storico, avvenuto nell’agosto del 2012.

Il giudice ha emesso condanne a pene comprese tra 1 e 8 mesi di carcere, con sospensione condizionale, per 12 antagonisti accusati a vario titolo di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, mentre altri 3 giovani sono stati assolti. La richiesta iniziale del procuratore Stefano Puppo era stata di pene comprese tra gli 8 e i 18 mesi.

I fatti risalgono all’alba del 7 agosto 2012, quando la polizia era intervenuta per sgomberare un palazzo di proprietà del Demanio occupato da appartenenti ai centri sociali. Durante le operazioni il clima si era fatto teso, e alcuni manifestanti avevano reagito insultando e lanciando bottiglie e altri oggetti verso il cordone di poliziotti, e una ragazza era stata raggiunta alla testa da un colpo di manganello durante una carica di alleggerimento da parte delle forze dell’ordine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero di via dei Giustiniani, il tribunale condanna 12 antagonisti

GenovaToday è in caricamento