Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Sampierdarena / Via Sampierdarena

Centri sociali morosi, la Lega chiede che almeno uno venga sgomberato

"Chiedo ufficialmente, a causa anche delle morosità che hanno verso la civica amministrazione, lo sgombero di almeno un centro sociale, è una richiesta politica che pongo come Lega all'amministrazione e al prefetto". Così il consigliere comunale Davide Rossi

Come di consueto, il consiglio comunale di martedì 27 luglio 2021 si è aperto alle 14 con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata. Il consigliere del Carroccio Davide Rossi ha chiesto quali siano le intenzioni dell'Amministrazione in merito a immobili occupati, che possano creare situazioni di pericolosità e preoccupazione nei residenti, con particolare riferimento al centro sociale Zapata.

"Con l'assessore Piciocchi è stato fatto in maniera precisa lo screening di tutti i locali che risultano morosi - ha spiegato l'assessore Stefano Garassino -. Nel dicembre 2011 veniva sottoscritta una concessione condonata nel gennaio 2016 con il quale venivano assegnati all'associazione per la promozione degli spazi autogestiti di don Gallo che erano il centro giovanile Terra di Nessuno, centro sociale Pinelli e centro sociale Buridda. A seguito del decesso di don Gallo l'associazione ha comunicato la volontà di risolvere anticipatamente la concessione con effetto immediato e, così, si è sciolta".

"A maggio 2016 - prosegue Garassino - l'amministrazione ha richiesto a Terra di Nessuno e Pinelli di regolarizzare, ma non ha mai avuto riscontro. A oggi la situazione è questa: per Terra di Nessuno è stata notificata ingiunzione di rilascio nel 2019 con ricorso al Tar vinto nel 2020, hanno morosità di 10.945 euro ed è in corso la procedura di recupero oltre all'ingiunzione di rilascio dell'immobile. Per quanto riguarda il centro sociale Pinelli la morosità è di 20mila euro (sono i canoni dal 2013 e 2021) e c'è una procedura di recupero delle cartelle esattoriali. Per quanto riguarda il centro sociale Zapata, infine, ci sono oltre 16mila euro di arretrati e anche in questo caso è stata avviata una procedura di recupero con le cartelle esattoriali".

Chiara la replica del consigliere Rossi: "chiedo ufficialmente, a causa anche delle morosità che hanno verso la civica amministrazione, lo sgombero di almeno un centro sociale, è una richiesta politica che pongo come Lega all'amministrazione e al prefetto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri sociali morosi, la Lega chiede che almeno uno venga sgomberato

GenovaToday è in caricamento